Scalea, con la cocaina nell'auto: due giovani ai domiciliari

Il Gip del Tribunale di Paola ha accolto le richieste degli avvocati difensori, Arturo Valente e Luigi Crusco, ed ha disposto gli arresti domiciliari per i due indagati di Scalea


SCALEA – 12 gen. 21 – Il Gip del tribunale di Paola, Rosamaria Mesiti, ha disposto gli arresti domiciliari per due indagati arrestati nei giorni scorsi dai carabinieri della Compagnia di Scalea. Si Tratta di A.P. 27 anni, di Scalea, difeso dall'avvocato di fiducia Arturo Valente; e di R.G., anch'egli 27enne di Scalea, assistito dall'avvocato di fiducia, Luigi Crusco. I due erano stati fermati, in flagranza di reato nei giorni scorsi. All'interno dell'auto sulla quale viaggiavano, sono stati recuperati dai carabinieri 150 grammi di cocaina, sottoposta a sequestro. La droga era stata nascosta sotto la leva protettiva del cambio dell'automobile in uso a uno degli indagati.



Al momento del fermo, da parte dei carabinieri i due sono apparsi molto agitati. La situazione ha lasciato intuire ai militari che nell'auto potesse essere nascosta della droga. I militari sono stati attirati dalla presenza del materiale che generalmente viene posto sotto la cuffia protettiva del cambio per evitare rumori. La droga era nascosta all'interno di una busta in cellophane termosigillato. La droga inviata ai laboratori chimici è risultata essere cocaina. Oggi, il Gip Mesiti ha convalidato l'arresto ed ha accolto la richiesta degli avvocati Arturo Valente e Luigi Crusco, disponendo per entrambi gli arresti domiciliari.

3,832 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)