Tortora, il sindaco Iorio scrive ai cittadini a fine anno

Lettera di fine 2021 del sindaco di Tortora Antonio Iorio



TORTORA - 31 dic. 21 - Il sindaco Antonio Iorio ha diffuso una lettera inviata ai cittadini. il 2021 che sta per concludersi è l'anno che lo ha visto salire al palazzo di città a rappresentare la comunità della cittadina tirrenica.

Ecco il testo della lettera:

LETTERA DI FINE ANNO DEL SINDACO

L'anno che ci stiamo lasciando alle spalle è stato per tutti impegnativo. Non abbiamo vissuto un bel periodo, oltre la breve parentesi della stagione estiva, il perdurare della pandemia e soprattutto quello che stiamo vivendo in questi ultimi giorni, sta mettendo a dura prova attività economiche, imprese e tante famiglie. Per questo, come amministrazione in collaborazione e con il coinvolgimento di cittadini, commercianti, associazioni e la ProLoco, che vogliamo ringraziare, avevamo pensato di organizzare delle manifestazioni in occasione delle festività, in particolare l'evento del Presepe Vivente portato avanti con tanta passione, dedizione e lavoro grazie al supporto e all'esperienza della Compagnia Teatrale Tortorese e della ProLoco.


Siamo sicuri che il lavoro di questi ultimi mesi non è andato vano, abbiamo riscoperto una parte del borgo antico, un messaggio del Presepe Vivente di speranza, e insieme un invito alla solidarietà, per sentirsi una famiglia ed una comunità che collabora e rema tutta verso la stessa direzione, "il bene comune"; è stata una grande emozione vedere cantare e suonare i bambini nel luogo della natività oltre alla disponibilità del coro polifonico della Chiesa Stella Maris che avrebbe partecipato con piacere. Purtroppo, prima il maltempo, poi l'aumento considerevole dei contagi di positività al Covid, non ci hanno consentito di fare quell'ultimo passo che tutti volevamo, ma che faremo con la stessa convinzione e determinazione che ha contraddistinto la nostra comunità in questi giorni. Infine la lotta per scongiurare la riapertura dell'impianto di rifiuti pericolosi e non in località San Sago, portata avanti insieme a tutti i Sindaci dei Comuni della Valle del Noce ed altri comuni dell'Alto Tirreno, associazioni ambientaliste, associazioni di categoria ed il Sindacato Balneari, che vogliamo ringraziare di cuore. Ripartiremo.


Per il 2022 si prevedono programmi sia in ambito culturale ed anche sportivo con l'affidamento dell'impianto Umberto Nappi che sta vedendo in prima linea l'associazione aggiudicataria in un bel lavoro di riqualificazione strutturale ed organizzazione di nuove attività. L'obiettivo per il nuovo anno è quello di riuscire a proseguire, sbloccare e dare avvio a progettualità che abbiamo in cantiere per valorizzare e rendere sempre più appetibile il nostro territorio. Un ringraziamento ai due parroci sempre presenti in ogni azione di bene per la nostra Comunità, Don Antonio Pappalardo e Don Giovanni Mazzillo che in ultimo al centro storico ci ha dato disponibilità dei locali della Chiesa San Pietro Apostolo in attesa degli ambienti comunali per non perdere l'occasione e l'opportunità di avere il medico di base. Un ringraziamento per il lavoro e la collaborazione di tutti i dipendenti comunali che infaticabilmente si sono resi disponibili anche oltre l'orario lavorativo per superare criticità che non mancano mai nel nostro territorio. Da parte dell'amministrazione comunale i migliori auguri a tutti voi, che il nuovo anno possa dare serenità, salute e soddisfazioni per guardare al futuro con speranza e fiducia.

Il Sindaco Antonio Iorio



190 visualizzazioni0 commenti