top of page

Scalea, sindacato Fp Cgil in difesa dei lavoratori igiene ambientale "Mia”

L'impegno del sindacato Fp Cgil e Csa Fiadel per far recuperare ai lavoratori del cantiere di igiene ambientale gli scatti di anzianità e per sanare anomalie presenti nel contratto siglato con il comune


L'impegno del sindacato Fp Cgil e Csa Fiadel per far recuperare ai lavoratori del cantiere di igiene ambientale gli scatti di anzianità e per sanare anomalie presenti nel contratto siglato con il comune
Vincenzo Casciaro Fp-Cgil


Scalea, 5 giugno 2024 - “I lavoratori vanno difesi, non offesi”. È quanto afferma il segretario generale della Fp Cgil comprensoriale, Vincenzo Casciaro, in relazione ai dipendenti del cantiere di igiene ambientale di Scalea. L’accordo sottoscritto con la società “Mia” ha consentito di collocare i lavoratori in linea con le norme del contratto nazionale di categoria. “Un risultato non facile – scrive Casciaro - considerato che il comune di Scalea, nell’atto di predisposizione del bando di gara, aveva omesso di indicare gli scatti, il parametro superiore, e in alcuni casi anche il giusto livello d’inquadramento”.


Gli incontri con i tecnici

Vari incontri fra Fp Cgil ed gli uffici tecnici comunali per recuperare alcuni errori commessi dal comune (come nel caso di taluni inquadramenti contrattuali). Vertici che non hanno risolto la mancata indicazione nel capitolato degli scatti di anzianità maturati dai lavoratori nei rapporti di lavoro precedenti. “Un pasticcio burocratico – afferma Casciaro - che rischiava di far perdere mensilmente ai lavoratori cifre importanti. A questa logica la Fp Cgil non si è arresa. Dopo mesi di trattative – commenta Casciaro – con la società Mia, cui va il merito di aver voluto condividere una soluzione positiva alla vertenza sollevata dalla Fp Cgil, siamo arrivati a una soluzione dignitosa e rispettosa dei diritti e delle norme contrattuali”. L’intesa raggiunta è stata sottoscritta dalla società, dalla Fp Cgil e dal Csa Fiadel, oltre che dalla stragrande maggioranza dei lavoratori del cantiere di Scalea, tutti iscritti alle due sigle sindacali firmatarie.


L'intervento di Casciaro

“La sottoscrizione dell’accordo – spiega Casciaro – è avvenuta senza commistioni né commissioni, come invece qualche mente contorta è abituata a pensare per nascondere i propri fallimenti sindacali. Da incoscienti, potevamo lavarcene le mani, affidando la vertenza alle lungaggini dell’azione legale, come fatto da altri; ma avremmo creato danni ai lavoratori. Capiamo che qualche sindacalista, poco avvezzo al confronto e alle norme contrattuali (che tra l’altro nemmeno sottoscrive a livello nazionale), ci sia rimasto male: fare demagogia è più semplice e meno impegnativo dello studio continuo dei problemi e della ricerca di soluzioni dignitose.

Ma la Fp Cgil lavora solo per far rispettare le norme e i contratti, non per portare acqua ai mulini di qualche avvocato, magari convenzionato. Qualcuno se ne faccia una ragione. Ci auguriamo solo che i pochi lavoratori del cantiere di igiene ambientale di Scalea, ancora non sottoscrittori dell’accordo voluto da Fp Cgil, Csa Fiadel E Mia, si sentano liberi di condividere tale accordo, arginando qualche facinoroso e accettando un accordo, che gli restituisce soldi, dignità, pari opportunità”.


🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️


Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page