top of page

Scalea, rifiuti e idrico: il sindaco Perrotta chiarisce sul passaggio ad ArriCal

Il passaggio all'autorità regionale ArriCal: il sindaco Perrotta chiarisce alcuni aspetti




SCALEA – 16 gen. 23 - Il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta, ieri ha diffuso un messaggio diretto ai cittadini. Un “doveroso” bilancio dell'incontro avuto alla Cittadella regionale, presente il presidente Occhiuto, con i vertici Sorical e con tutti i sindaci calabresi. E' stata l'occasione per chiarire gli aspetti della nuova autorità regionale la cosiddetta “ArriCal” che di occuperà si da subito del settore idrico integrato e della gestione dei rifiuti, alleggerendo, in un certo senso, i comuni dal gravoso impegno. Una novità che presenta numerose incognite, alcune delle quali legate proprio alla gestione delle emergenze e dei territori, accentrati in un unico gestore. E, poi, c'è anche il fondato timore di possibili rincari nelle tariffe che verranno gestite a livello centrale. “Un dato da cui bisogna partire e che risulta essere incontrovertibile – ha detto il sindaco Giacomo Perrotta - è che è obbligatorio da parte di tutti i comuni aderire ad ArriCal essendo legge regionale. L'intento dei sindaci, compreso il sottoscritto, che hanno avanzato la richiesta di incontro in Cittadella regionale – ha aggiunto - aveva il solo l'obiettivo di chiarire un po' di di dubbi, ma non certo quello di ostacolare la creazione e la nascita dell'ArriCal”.



L'inizio delle attività, parte proprio dall'adesione dei comuni. Il sindaco Perrotta ha spiegato: “Il rapporto oggi appare conflittuale tra Sorical ed enti locali per tutti i problemi che conosciamo bene: ovvero, perdite rilevanti, discontinuità nel servizio, rapporto commerciale, che nella maggior parte dei casi è notevolmente oneroso per i comuni e, giocoforza, per per i cittadini. La situazione nuova vede gli enti, non come antagonisti, ma come ingranaggi dello stesso sistema che vedrà Sorical al centro, come gestore unico del servizio idrico integrato regionale ArriCal, come autorità di controllo sulle tariffe che dovranno essere sostenibili, e la Regione Calabria come ente protagonista negli investimenti per migliorare la qualità del servizio”. Il sindaco, nel corso del suo intervento ha anche presentato delle slide, le stesse che sono state proiettate durante l'incontro alla Cittadella regionale.



“Gli incassi – ha detto il sindaco Perrotta - avverranno direttamente su conti Sorical e avverrà anche il trasferimento dei data base dai Comuni a Sorical. Nel secondo semestre 2023 avremo l'avvio verso la bollettazione diretta di Sorical. Lettura, il censimento delle utenze, sempre da parte di Sorical. Sarà avviato il contatto diretto di Sorical con i cittadini”. Il sindaco Perrotta ha anche fornito chiarimenti sul punto spinoso della manutenzione straordinaria delle reti idriche. “Questo aspetto – ha detto - è stato molto dibattuto durante l'assemblea dei sindaci con la Regione Calabria. Nel periodo transitorio i Comuni potranno effettuare tutti gli interventi di manutenzione straordinaria, dietro autorizzazione di Sorical e di ArriCal e per il pagamento di questi interventi, la stessa Sorical ha previsto un fondo messo a disposizione della Regione Calabria. La cosa importante e che ci auspichiamo avvenga, è che Sorical dovrà fornire l'assistenza a tutti i Comuni con una apposita task force. Eventuali fondi anticipati nel periodo transitorio dei Comuni saranno sottoposti ed autorizzati da Sorical”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page