top of page

Scalea, si incaglia un peschereccio, alla "punticella". I particolari

L'incidente, nella tarda serata di domenica 18 dicembre, intorno alle 22.30



I particolari del giorno dopo

SCALEA – 20 dic. 22 - E' iscritto al registro come peschereccio Sant'Enrica secondo. E' il nome dell'imbarcazione di 23 metri, 67 tonnellate di stazza, che nella tarda serata di domenica è arrivata in qualche modo sulla scogliera di un luogo della costa a nord di Scalea che i cittadini del luogo conoscono come “Punticella”. Questo perchè si tratta di una punta dalla quale si diramano un golfo naturale e la costa a sud verso l'abitato di Scalea. L'imbarcazione è registrata al compartimento marittimo di Portici, in provincia di Napoli. Secondo i documenti nautici, sarebbe partita dal porto di Salerno lo scorso 15 dicembre intorno alle 16.10. Si tratta di una imbarcazione da pesca che, appunto, è giunta sulla costa di Scalea forse per un'avaria, forse per altre problematiche che sono al vaglio della Guardia costiera di Maratea che si occupa del caso. Dall'imbarcazione è stato lanciato l'allarme, in quanto l'urto con gli scogli ha provocato uno squarcio nello scafo che ha cominciato ad imbarcare acqua. Dopo il primo sos lanciato sono stati attivati gli interventi, inizialmente si è temuto che potessero esserci problemi anche per i marinai a bordo. Gli occupanti, quattro persone, hanno dato l'allarme e si sono scesi in mare per raggiungere la vicina scogliera.



Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno assistito il personale dell'imbarcazione. Presenti anche i militari della guardia costiera che hanno raggiunto via mare il tratto di costa. Sono state avviate le indagini per cercare di capire cosa possa essere accaduto e perchè il natante è finito sulla scogliera della “punticella” che, fra l'altro, è raggiungibile solo a piedi per un breve tratto. Le attività di rimozione del natante inizieranno non appena sarà possibile. Sia domenica sera che ieri le condizioni del mare erano ottimali per la navigazione. C'è da ricordare che il litorale a nord di Scalea, nei pressi della costa, presenta diverse insidie che, a dire il vero, oggi, con i moderni strumenti di navigazione, tutto sommato sono anche ben evidenziate.

I PRECEDENTI

Negli anni precedenti nello specchio di mare al largo di Scalea altre imbarcazioni, anche militari e di più grandi dimensioni, sono rimaste incagliate.



Ad agosto 2010, i carabinieri e la capitaneria di porto avevano salvato l'equipaggio di un peschereccio affondato al largo di Scalea. L'imbarcazione era partita dal porto di Maratea ed aveva iniziato ad imbarcare acqua a causa del forte vento. I due pescatori, vendendo che non riuscivano a manovrare, avevano abbandonato l'imbarcazione che poco dopo era affondata. Nel 2008, a febbraio, una imbarcazione della Guardia costiera di Maratea, rimase incagliata in una secca a poche centinaia di metri dalla riva, nella zona dell’Ajnella di Scalea. La motovedetta, giunta a poche centinaia di metri dalla riva, in una zona chiamata “Jumenta”, è rimasta incagliata. Nella stessa secca, ancor prima e diversi anni fa, una vedetta della Guardia di finanza, giunta per fare onore alla Madonna del Lauro, era rimasta incagliata. In quel caso, però l’imbarcazione era affondata e le operazioni si rivelarono più difficili del previsto.



LA NOTIZIA IN PRIMA BATTUTA

SCALEA – 19 dic. 22 - Si è incagliata nella scogliera di Scalea, quella che i locali conoscono come la “punticella”, la punta che arriva in mare all'estremo di un golfo naturale. L'imbarcazione, che sarebbe partita da Salerno lo scorso 15 dicembre, intorno alle 16.00, per pescare nelle acque del mar Tirreno, si è incagliata nella tarda serata, intorno alle 22.30 di ieri scendendo forse troppo sotto costa. Nella serata di ieri si erano diffuse notizie di vario genere. Sono partiti i soccorsi.



In mattinata, invece, la situazione è diventata più chiara. Si tratta di un peschereccio che, per motivi in corso di accertamento da parte della Guardia costiera, si è incagliato nella scogliera che appunto gli scaleoti conoscono come 'A punticella. Sono in corso le attività di indagine prima di effettuare la rimozione del natante che si presenta anche abbastanza complessa.






Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page