Praia a Mare, l'ospedale e la condizione altalenante fra nosocomio e poliambulatorio

Aggiornato il: nov 17

Oggi un sit in organizzato nel piazzale della struttura ospedaliera di Praia a Mare. Ieri p'annuncio del consigliere regionale De Caprio su una risonanza più moderna; le critiche del consigliere comunale di Tortora Raffaele Papa


Il consigliere regionale De Caprio

PRAIA A MARE – 11 nov. 20 - Soltanto ieri raccontavamo dell'allarme cessato per il pronto soccorso dell'ospedale di Praia a Mare che si poteva trovare in una situazione di carenza di personale, tale da determinare la chiusura notturna del presidio. La situazione è stata risolta e, al momento, il pericolo è scongiurato. Ma sulla struttura sanitaria di Praia a Mare, da tempo non più tenuta in alta considerazione dai vertici, come invece accadeva diversi anni fa, si alternano buone e brutte notizie. Il problema è che resta un presidio con diverse precarietà, ma anche con alcune certezze che sono diventate punto di riferimento dei cittadini. Oggi per porre l'attenzione sull'ospedale di Praia a Mare, si è svolto un sit in autorizzato, senza colori politici: “Per la sanità, la dignità, la libertà; per la Calabria”. Nessun corteo. L'obiettivo è quello di porre, in questa particolare situazione, l'attenzione sulla struttura ospedaliera. Tra i promotori dell'iniziativa: Valerio Russo e Vincenzo De Rosa, Raffaele Santoro, Maria Teresa Manco.

Nel turbinio delle vicende altalenanti riguardanti la struttura praiese, arriva l'annuncio del consigliere regionale Antonio De Caprio che fa sapere: «Il lavoro di questi mesi si è concretizzato: è stato appena autorizzato l’acquisto dell’aggiornamento software della risonanza magnetica dell’ospedale di Praia a Mare. L’upgrade, del costo di 650mila euro circa, ci permetterà di avere un’apparecchiatura digitalizzata ed in grado di offrire prestazioni elevate, dando risposte di qualità alle nostre comunità che necessitano di questo tipo di accertamento. La risonanza di Praia, a livello di hardware, già tra le più importanti della Calabria, diventerà così uno strumento estremamente all’avanguardia. Sempre per l’ospedale di Praia - aggiunge De Caprio - abbiamo richiesto anche un nuovo mammografo. Anche su questo è arrivata la firma, la scorsa settimana, del decreto del commissario ad acta che ne autorizza le spese. In questi mesi abbiamo lavorato per il territorio e non per tornaconti personali».

Intanto Raffaele Papa, di Italia del Meridione evidenzia il fatto che Spirlì ha firmato l’ordinanza con la quale dispone l’attivazione di posti di terapia intensiva in Calabria. «Siamo contenti che alcuni di questi verranno distribuiti tra i nosocomi, nello spoke Cetraro Paola. Nel contempo però – afferma Papa - è necessario evidenziare che, come al solito ed ormai come sempre, il Presidio di Praia a Mare rimane fuori da tutto. In pratica accade che nel mondo politico calabrese e zonale, a parole tutti vogliono bene all’alto Tirreno, ma poi nei fatti ognuno si aggiusta e pensa soprattutto a casa sua, con un atteggiamento di vero e proprio ostracismo nei confronti di una vasta zona che comprende ben 14 comuni con una popolazione di oltre 60.000 abitanti che nel periodo estivo si quadruplicano. È l’ennesima vergogna nel grande scandalo della sanità calabrese che in questi giorni è all’attenzione nazionale. Credo sia una indecenza ed una mancanza di rispetto della dignità di tutti noi cittadini alla quale si deve porre assolutamente e con urgenza rimedio. Bisogna riprendere in ogni modo e luogo, una azione forte, decisa e determinata affinchè il diritto alla salute di questa ampia e complessa zona, anche dal punto di vista geografico, non continui ad essere calpestato. Mi auguro che oltre al variegato mondo politico ed amministrativo siano i cittadini ad assumere consapevolezza e prendere decisioni corrispondenti, siamo giunti ad un punto di non ritorno, ora o mai più”.

721 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)