top of page

Paola, titoli e buoni fruttiferi: dipendente delle poste condannato per aver sottratto 138mila euro

Paola, Condannato dal tribunale un dipendente delle poste avrebbe sottratto 138mila euro ad una coppia che aveva investito in titoli e buoni fruttiferi


Paola, Condannato dal tribunale un dipendente delle poste avrebbe sottratto 138mila euro ad una coppia che aveva investito in titoli e buoni fruttiferi

🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️

Paola, 22 febbraio 2024 – Un dipendente, ritenuto infedele, delle poste italiane, A.F., è stato condannato a 4 anni e 6 mesi, da quanto è emerso, avrebbe sottratto oltre 138 mila euro a due coniugi che avevano investito in titoli e buoni fruttiferi postali. La Spa Poste italiane è stata condannata in solido al risarcimento dei danni. L'avvocato Graziano Di Natale, difensore della parte civile, ha dichiarato con soddisfazione: “Il collegio ha accolto la nostra tesi difensiva e condannato, in solido, le Poste italiane Spa in ragione della sua funzione di pubblico servizio”.


Il reato: peculato

All'imputato viene contestato il reato di peculato, con la continuazione, perché “con più azioni esecutive, del medesimo disegno criminoso, anche in tempi diversi perpetrate, rivestendo la qualifica di “specialista staff” dell’ufficio commerciale di poste italiane e, quindi, di incaricato di pubblico servizio presso i vari uffici postali della provincia di Cosenza, con mansioni di esperto per l’emissione di buoni fruttiferi e polizze vita”, si legge, si sarebbe appropriato della somma pari a 138.023,80 euro di proprietà della sorella A. M. e del coniuge P. A. , di cui aveva il possesso o, comunque, la disponibilità in ragione del suo servizio. In solido è stata condannata al risarcimento dei danni la società Poste italiane s.p.a.


L’avvocato Graziano Di Natale, che ha assistito la parte civile, ha commentato ancora: «È una importante pronuncia che riconosce la responsabilità in solido delle Poste italiane spa per tutti i danni patiti dai miei assistiti. Un principio da noi sostenuto, dall’inizio, in ragione della funzione pubblica esercitata dall’ente poste. Una vittoria - conclude con soddisfazione l’avvocato Di Natale - frutto del lavoro di squadra dello studio che condivido con i colleghi avvocati Emily Maffongelli e Chiara Orilio”.

댓글


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page