Mareggiata a Paola: l'amministrazione: «pronti ad azioni concrete»

Il sindaco Politano e la sua amministrazione hanno incontrato già i tecnici per effettuare le prime valutazioni dei danni e degli interventi da effettuare



PAOLA - 24 nov. 22 - "Le mareggiate che hanno colpito il Tirreno cosentino, non hanno risparmiato la nostra città, sferzando sul litorale e recando grossi danni nella parte nord della città. Avevamo previsto che ciò potesse accadere - infatti - il sindaco aveva emanato apposita ordinanza che attenzionava l'intero lungomare, e l'amministrazione comunale insieme all'ingegnere Fabio Iaccino aveva preventivamente contattato il dipartimento territorio e ambiente della Regione Calabria e le ferrovie". È quanto si legge in una nota dell'amministrazione comunale di Paola, con in testa il sindaco, Giovanni Politano.

"Le onde del mare - si legge ancora - hanno recato disagi soprattutto a tutta la zona nord, interessando il traffico ferroviario, tanto da comportare la chiusura di un binario a causa del cedimento di una parte del costone roccioso. Dopo un immediato sopralluogo - sottolinea la maggioranza - su nostro impulso abbiamo tenuto un tavolo di concertazione presso il comune, al quale hanno preso parte la Protezione civile regionale con l'architetto Antonio Inglese, e i tecnici De Napoli e Cilento; RFI, con l'Ing. Filippo Adele, responsabile unità territoriale nord ferrovie dello stato insieme all'ingegnere, Eugenio Pingitore.



Presenti anche, il personale della Polizia di Stato del commissariato di Paola, la capitaneria di Porto, con il capitano De Chiara; l'ufficio tecnico del comune di Paola, gli uomini della polizia municipale, l'ufficio manutentivo comunale, le cooperative sociali, Ecologia Oggi".

Nella nota della maggioranza si legge ancora: "Dal tavolo tecnico, di concerto con i presenti, abbiamo stabilito una serie di azione da mettere in campo. Tra queste, il ripristino dei luoghi interessati dalle intemperie (Lungomare iniziato come evince da foto) , l'immediato riempimento del rilevato ferroviario, la messa in sicurezza finalizzata alla protezione dell'incolumità pubblica e privata e al ripristino della circolazione ferroviaria sul binario pari". Ed ancora: "Puntiamo al ripristino dei sottopassi della zona, opera che deve essere utile alla riattivazione della viabilità stradale e pedonale". L'amministrazione comunale dichiara: "Solidarietà incondizionata e vicinanza a tutti coloro i quali hanno subito danni e disagi. L'amministrazione comunale si impegnerà affinché nessuno venga lasciato solo, soprattutto dal punto di vista umano. Per quelle che sono le nostre possibilità forniremo risposte immediate ai Paolani. Ovviamente - conclude - auspichiamo interventi dalle istituzioni ed il superamento di alcune lungaggini burocratiche su alcuni finanziamenti richiesti per contrastare il fenomeno dell'erosione costiera"