top of page

Magorno contro chi parla male di Diamante; pronti ad accogliere il commissariato di polizia a Cirella

Il sindaco di Diamante, Magorno interviene contro chi parla male della città; parla del commissariato di polizia e della scuola dell'infanzia a Cirella


Il sindaco di Diamante, Magorno interviene contro chi parla male della città; parla del commissariato di polizia e della scuola dell'infanzia a Cirella


DIAMANTE – 21 dic. 23 - Si comincia a sentire l'aria da campagna elettorale a Diamante, benchè ancora ci vogliano circa sei mesi alla conclusione del mandato elettorale per l'amministrazione del sindaco Ernesto Magorno; quest'ultimo attacca chi parla male della città e poi parla del commissariato di polizia a Cirella e della scuola dell'infanzia. Ed è stato proprio quest'ultimo attraverso i canali social a proporre alcuni argomenti e a replicare a “voci” che circola nel centro tirrenico, e non solo. Il sindaco Magorno ha anche proposto una lunga lista di opere, concluse e in itinere che portano il totale degli importi ad una cifra importante: 18 milioni e 391mila euro: illuminazione, reti idriche, mitigazione del rischio idraulico, depurazione, scuole. Insomma, sono in programmazione diverse iniziative. Non sono mancate le “bacchettate” a chi critica l'azione amministrativa: «hanno il dovere di dire all'opinione pubblica come stanno le cose. Sia pure nella libertà di muovere critiche – ha affermato Magorno - ma non per promuovere un clima di odio che noto che in queste settimane, anche nell'avvicinarsi della prossima campagna elettorale amministrativa, comincia ad avvelenare la nostra città». Il sindaco ha poi voluto rasserenare gli animi su alcune questioni, come, per esempio, la scuola dell'infanzia di Cirella. A chi ha prospettato un “trasferimento” al centro di Diamante, Magorno ha detto con sicurezza «la scuola dell'infanzia di Cirella rimarrà a Cirella”. Il sindaco ha poi ricordato che l'amministrazione comunale sta lavorando per portare a Cirella il commissariato di polizia; quindi non un posto fisso, ma un commissariato nella sede dell'ex scuola.

Ed il sindaco Magorno ha anche fatto i complimenti ai cittadini che abitano nelle zone rurali: “hanno capito che le scuole vanno accorpate: per formare i ragazzi, il punto vero non è il campanilismo della contrada o del paese, del municipio; è il luogo della formazione, il sito della formazione: il laboratorio, le palestre, i servizi che vengono dati ai ragazzi per farli crescere”.

Sulla possibile istituzione di un commissariato di polizia a Cirella, il sindaco ha commentato: «Credo che sia una grande conquista». Si prevede una forza di cinquanta poliziotti che opereranno nei tre turni di lavoro in tutto il territorio di competenza: «Hanno scelto, guarda caso, Diamante, nonostante il veleno che viene sparso nei confronti della nostra città», Magorno ha anche puntualizzato: «non è l'unica notizia che noi daremo su presidi delle forze dell'ordine nella nostra città.

Speriamo di darne altre nei prossimi mesi. Tra il 15 e il 26 gennaio – ha fatto sapere Magorno - verrà a Diamante il capo della polizia per inaugurare un murale che stiamo realizzando dedicato al commissario De Fiori, un eroe della polizia di stato calabrese che ha salvato degli ebrei durante l'ultima guerra mondiale e che poi è diventato anche questore. Avremo di nuovo il piacere di ospitare nella nostra città il capo della polizia, che andrà a visitare i locali, non un ghetto come qualcuno ha affermato, ma una struttura che verrà realizzata a Cirella. Noi vogliamo rilanciarla con un presidio delle forze dell'ordine. Abbiamo pensato ad utilizzare un edificio pubblico che altrimenti sarebbe stato lasciato senza alcuna destinazione, per dare un segnale non solo a Diamante, ma a tutto il territorio anche della centralità di Diamante».


Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page