top of page

Luzzi, sequestrato il depuratore di "Ischia del Crati", fanghi sul terreno

A Luzzi, sequestrato il depuratore dai carabinieri forestale di San Pietro in Guarano


A Luzzi, sequestrato il depuratore dai carabinieri forestale di San Pietro in Guarano


LUZZI – 9 ago. 23 - I militari della stazione carabinieri forestale di San Pietro in Guarano hanno posto sotto sequestro il depuratore comunale di Luzzi. Il sequestro è avvenuto a seguito di un controllo effettuato nei giorni scorsi che ha evidenziato il non corretto funzionamento dell’impianto di depurazione. In particolare, nell’impianto di depurazione e trattamento delle acque reflue urbane, in località “Ischia del Crati”, si è accertata la presenza di un’elevata quantità di fanghi di depurazione maleodoranti sparsi su tutto il piazzale dell’impianto ed ai piedi delle vasche che hanno provocato l’otturazione e l’intasamento delle griglie di raccolta delle acque bianche dell’impianto.



Inoltre si è constatato, ispezionando tutta la condotta di scarico, la fuoriuscita e la tracimazione direttamente sul suolo di reflui urbani maleodoranti allo stato liquido che ha interessato una superficie di mille metri quadri. A seguito del controllo si è pertanto proceduto al sequestro, convalidato dalla procura della Repubblica di Cosenza, dell’area oggetto della tracimazione e dell’intero impianto di depurazione. Si è inoltre proceduto a deferire all’autorità giudiziaria competente l’amministratore e il tecnico della società che gestisce l’impianto per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e scarico sul suolo di acque reflue non autorizzato.





Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page