top of page

Diffamazione sui social, l'amministrazione Vetere pronta a difendersi a Santa Maria del Cedro

Santa Maria del Cedro, profili falsi sui social e diffamazione, l'amministrazione del sindaco Vetere pronta a difendersi nelle sedi giudiziarie


Santa Maria del Cedro, profili falsi sui social e diffamazione, l'amministrazione del sindaco Vetere pronta a difendersi nelle sedi giudiziarie


SANTA MARIA DEI CEDRO – 18 gen. 24 - Possibili interventi sui social che potrebbero diventare presunti reati di diffamazione, il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, e la sua amministrazione con una delibera di giunta avvia le prime azioni a tutela dell'operato, pronti a difendersi contro frasi diffamatorie che, sempre più spesso, provengono da profili falsi. La proposta di deliberazione, a firma del sindaco avvocato Ugo Vetere si riferisce al “Conferimento incarico professionale avverso azione diffamatoria”. Spiega il testo della delibera di giunta, nella premessa che: “da tempo l'amministrazione comunale complessivamente intesa, il sindaco, gli assessori, i consiglieri ed i dipendenti, risulta destinataria di una campagna di denigrazione mediante accuse pubblicate su vari social network da un account anonimo, e che raggiungono la comunità locale, generando un clima di sospetto sulla propria azione amministrativa”.



La giunta Vetere tiene in considerazione: “che vengono addebitate condotte decisamente gravi ai soggetti operanti nell’ente, che integrerebbero, ove si rivelassero veritieri, comportamenti aventi un profilo penalmente rilevante”. Quindi, si legge ancora: “è interesse di questa amministrazione difendere la correttezza e la trasparenza della propria condotta, oltre che l’onorabilità e la professionalità dei soggetti coinvolti. Tale vicenda – si prende atto - ha inciso negativamente sul benessere e la serenità dell’ambiente lavorativo comunale, e che è intenzione di codesta giunta porre fine a tale propaganda diffamatoria e ristabilire un’atmosfera di fiducia e credibilità negli organi comunali, grazie al coinvolgimento ed alla collaborazione delle istituzioni e di privati esperti nel settore”. Alla luce di tutte queste considerazioni si è ritenuto “pertanto opportuno affidare un incarico professionale ad un esperto legale che ponga in essere nelle sedi di giustizia competenti ogni iniziativa utile a tutelare l’interesse dell’amministrazione comunale, anche sotto l’aspetto risarcitorio”.



L'esperto legale, dunque, sarà autorizzato alla difesa dell’ente “avverso l’azione diffamatoria avviata sui social network da un utente non identificato”, con l'ampio mandato “di esercitare ogni azione civile o penale ritenuta adeguata a difendere la correttezza e la trasparenza dell’azione amministrativa”. Il responsabile dell’area amministrativa-finanziaria è quindi autorizzato: “a conferire un incarico ad un professionista inserito nell’elenco comunale dei legali predisposto a seguito delle linee guida per l’istituzione di un elenco di avvocati per l’affidamento di incarichi di patrocinio e consulenza legale approvate con deliberazione di Giunta del 18 gennaio 2022.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page