Diamante, atto vandalico: fioriera lanciata dal largo Savonarola nel cortile sottostante

Il sindaco Ernesto Magorno: «La nostra città è sotto attacco. Ma da stasera ci saranno le telecamere»

DIAMANTE – 23 lug. 20 – C'è qualcuno a Diamante al quale non funziona il “pollice verde”. È il secondo caso di “atti inqualificabili” rivolto a fiori e piante nel comune turistico. Questa volta, oggetto delle attenzioni di balordi, è l'area di Largo Savonarola, dove si svolgono le serate a tema organizzate dall'amministrazione comunale. Su quanto accaduto è intervenuto il sindaco Ernesto Magorno: «E’ stato compiuto un altro inqualificabile gesto vandalico verso il quale, a nome dell’amministrazione comunale e di tutta la comunità esprimo la più ferma condanna».


In Largo Savonarola, una pesante fioriera, saldata su una balaustra, è stata divelta e fatta pericolosamente cadere nel cortile di una sottostante struttura alberghiera al momento chiusa. «La nostra città – commenta Magorno - è sotto attacco da parte di chi vuole turbare la stagione estiva, fomentato anche da campagne di odio che sono alimentate soprattuto attraverso i social. Noi rispondiamo con grande serenità con il nostro lavoro quotidiano, ma con altrettanta fermezza nell’impegno di garantire sicurezza a residenti e ospiti. Da stasera, infatti, saranno presenti nell’area di Largo Savonarola delle telecamere per sorvegliare l’area che è divenuta il nostro salotto per questa stagione vista la sua straordinaria bellezza. Desidero rassicurare tutti – conclude il sindaco - l’estate a Diamante e Cirella, con tanti turisti presenti, prosegue nella massima tranquillità nonostante i denigratori, i calunniatori e chi cerca inopinatamente di turbarne la serenità».

241 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)