Dal Tirreno allo Jonio i punti critici del mare rilevati da Arpacal in provincia di Cosenza

Gli ultimi comunicati dell'Arpacal sulle rilevazioni effettuate sia sul Tirreno cosentino che sullo Jonio

COSENZA - 21 LUG. 20 - Dal Tirreno allo Jonio i punti oggetto di analisi dell'Arpacal

PRAIA A MARE E CORIGLIANO ROSSANO

Ritornano alla piena conformità, e quindi saranno balneabili dopo le opportune revoche delle ordinanze sindacali, i tratti di costa dei comuni di Praia a Mare e Corigliano Rossano, che nei giorni scorsi erano stati individuati come non conformi a seguito di controlli delle acque di balneazione.

Il Servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza, infatti, ha comunicato ai comuni di Praia a Mare e Corigliano Rossano, nonché a Regione Calabria e Ministero della Salute, che i controlli suppletivi eseguiti a Praia a Mare il 16 luglio e a Corigliano Rossano il 17 luglio, hanno dato esiti di conformità.

I punti interessati sono “Punta Fiuzzi” a Praia a Mare, in cui sia i parametri di Enterococchi intestinali e sia di Escherichia coli hanno dato valore zero, e “Faro Trionto” di Corigliano Rossano, dove anche qui , in cui sia i parametri di Enterococchi intestinali e sia di Escherichia coli hanno dato valore zero.

SAN LUCIDO E PAOLA

Rientro dei parametri nella conformità per i punti di San Lucido e Paola che nei giorni scorsi, in occasione dei prelievi per la campagna di balneazione a cura dell’Arpacal, erano stati individuati come critici. I prelievi suppletivi eseguiti il 18 luglio scorso hanno permesso il ritorno nella normalità. Il servizio tematico Acque del dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha comunicato la conformità dei parametri sia per ciò che riguarda il punto “Stazione FF.SS. San Lucido” del comune di San Lucido, che dei due punti nel comune di Paola denominati “100 mt DX torrente San Francesco” e “100 mt SX torrente San Francesco”.



AMANTEA

Il Servizio tematico acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza ha trasmesso al Comune di Amantea, l’esito dei prelievi di campioni di acqua di balneazione prelevati in data 16 luglio.

Non conformi i valori relativi alla stazione di campionamento denominata “200 mt sx Torrente Catocastro” con sforamento del parametro Enterococchi intestinali pari a 320 UFC/100 ml. (valore limite 200).

L’Arpacal, nel comunicare la non conformità, ha chiesto anche al Comune di indicare all’Agenzia le misure di gestione intraprese, come l’individuazione delle cause di inquinamento, i programmi d'intervento, la rimozione delle cause, nonché le relative ordinanze sindacali di divieto alla balneazione per il tratto indicato.

FUSCALDO E SAN LUCIDO

Due esiti di non conformità per i controlli delle acque di balneazione svolte il 15 luglio scorso sono stati trasmessi dal servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Cosenza al Comune di San Lucido ed al Comune di Fuscaldo.

L’esito non conforme per Fuscaldo si riferisce al punto denominato “150 m sx torrente Maddalena” con valori di Enterococchi Intestinali pari a 280 UFC/100 ml. (valore limite 200). La non conformità di San Lucido, invece, si riferisce al punto denominato “Stazione FF.SS.” con valori di Enterococchi Intestinali pari a 430 UFC/100 ml. (valore limite 200).

270 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)