Cosenza, minacce all'ex compagna: misura restrittiva per un uomo di 58 anni

La polizia di Cosenza ha notificato un'ordinanza di arresti domiciliari emessa dalla Procura della stessa città

COSENZA – 25 lug. 20 - Arresti domiciliari, per un uomo di 58 anni, P.S., già noto alle forze dell'ordine. E' ritenuto responsabile del reato di atti persecutori ed è destinatario di un'ordinanza restrittiva consegnata dalla polizia di Cosenza ed emessa dalla procura diretta da mario Spagnuolo.

In base alle indagini condotte dal personale della 3^ Sezione Reati contro la persona, reati sessuali e reati in pregiudizio di minori della Squadra Mobile, l’uomo, nonostante fosse sottoposto già alla misura del divieto di avvicinamento alla sua ex compagna, avrebbe continuato a porre in essere condotte violente, minacciose e gravemente offensive nei confronti della donna.


Molestie e minacce, che avrebbero provocato un perdurante e grave stato di ansia, di paura ed un fondato timore per la propria incolumità. Lo stalker avrebbe inviato numerosi messaggi alla donna al fine di costringerla a tornare con lui, l'avrebbe seguita in ogni suo spostamento, appostandosi sul tragitto che conduce da casa al lavoro e viceversa. Questi episodi si sono ripetuti fino al 5 luglio, quando, da ultimo, l’uomo si sarebbe avvicinato alla donna afferrandola per un braccio allo scopo di impedirle la fuga, così da costringerla a riprendere la storia sentimentale dicendole, tuttavia, con tono minaccioso, che la mattina le “avrebbe dato qualcosa”.

79 visualizzazioni0 commenti