Corigliano Rossano, arrestato per evasione: non si era mai presentato neanche al posto di lavoro

Il 40enne fermato dai carabinieri era stato autorizzato a recarsi in una azienda agricola. I militari hanno scoperto che l'uomo non era mai andato sul posto di lavoro e non risultava neanche assunto

CORIGLIANO ROSSANO -. 8 lug. 20 - I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro, coordinati dal capitano Cesare Calascibetta hanno tratto in arresto un 40nne del posto, per il reato di evasione dalla misura cautelare degli arresti domiciliare.

L’uomo si trova dal novembre del 2017 sottoposto al regime detentivo domiciliare a seguito dell’ordinanza emessa Tribunale del Riesame di Catanzaro, che sostituisce la misura cautelare restrittiva in carcere, in quanto imputato per il reato di estorsione, avendo lo stesso richiesto alla vittima di un furto di materiale agricolo, una somma di denaro per la restituzione della refurtiva e venendo, quindi, arrestato in flagranza di reato dai carabinieri.


Nella mattina di ieri, in particolar modo, durante un servizio perlustrativo del territorio, i militari della sezione radiomobile di Corigliano Calabro si sono recati nell’abitazione dell’uomo per sottoporlo al normale controllo nell’espiazione della misura cautelare. Ma non trovandolo all’interno, e poiché autorizzato a svolgere attività lavorativa presso un’azienda agricola locale, i militari si sono recati nel luogo di lavoro, scoprendo, però, che il 40enne in oltre due anni non aveva mai iniziato a lavorare, tanto da non risultare neppure assunto dal titolare. Per tali motivi dopo aver reperito e trovato, l’uomo è stato tratto in arresto per il reato di evasione.

A.G., queste le sue iniziali, non ha fornito alcuna valida giustificazione della sua “uscita” mattutina e della sua reiterata inottemperanza allo svolgimento delle attività lavorative a cui era stato autorizzato dall’Autorità giudiziaria e che lo stesso aveva richiesto tramite il suo legale. Per quanto descritto, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

166 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)