top of page

Cetraro, rimpasto maggioranza, per il Psi: "operazione gattopardesca"

Cetraro, la situazione politica: il Psi interviene sul rimpasto in maggioranza: "operazione gattopardesca"


Cetraro, la situazione politica: il Psi interviene sul rimpasto in maggioranza: "operazione gattopardesca"

CETRARO – 5 dic. 23 - Rimpasto in maggioranza a Cetraro, l'intervento del Psi che definisce l'iniziativa una "operazione gattopardesca"; il dibattito politico avviato da tempo fra le parti, sempre più distante da quelle larghe intese che erano state richiamate più volte in occasione dell'efferato omicidio dei giorni scorsi. Era stata preannunciata una verifica di maggioranza, e l'avvio di un nuovo esecutivo, tenendo conto, appunto della possibilità di costituire un gruppo che potesse essere impegnato per la crescita della città. Successivamente sono emerse anche varie interpretazioni e c'è chi ha pure sostenuto che le minoranze avessero frainteso, Ora, secondo il Psi: “Si è conclusa con una "operazione gattopardesca" la verifica di maggioranza, che aveva l'obiettivo ambizioso di creare una sorta di rivoluzione amministrativa e "ponti di condivisione per lo sviluppo della città".



Iniziata oltre due mesi addietro, la verifica si è risolta con il varo di un esecutivo fotocopia del precedente, caratterizzato solo da qualche scambio di deleghe assessorili: nello specifico agli assessori Cesareo e Lanza non sono state confermate, rispettivamente, le deleghe alla manutenzione e all'urbanistica, forse perché ritenute scomode dagli interessati. Il che lascia quantomeno perplessi, considerato che "manutenzione e sviluppo del territorio" erano obiettivi di punta del programma elettorale”.

Oltre a riorganizzare la giunta, il sindaco Cennamo, con proprio decreto ha anche conferito alla consigliera Cristina Forestiero la delega speciale in materia di "legalità" e al consigliere Maurizio Iozzi la delega speciale in materia di "urbanistica". Inoltre, il sindaco ha revocato le deleghe speciali attribuite alla consigliera Lorena Matta. Altra distribuzione ai consiglieri di maggioranza: Giovanna Esposito: rapporti con le contrade, recupero delle periferie; Cristina Forestiero, oltre alla legalità, anche politiche giovanili, rapporti con le associazioni e con il volontariato; Carmen Spaccarotella: attività produttive e commercio; Maurizio Iozzi, valorizzazione e rilancio del centro storico, e come accennato, urbanistica.



Per il partito socialista, l'unica vera novità è l'attribuzione, in cambio del sostegno amministrativo, della delega di rappresentanza nel Consorzio Flag alla consigliera Gabriella Luciani, eletta con il gruppo di minoranza. “Bocciata invece, e senza appello, la proposta avanzata dal gruppo "Unità e Rinascita" di dar vita ad un esecutivo di personalità esterne, con l'obiettivo di imprimere un salto di qualità all'azione amministrativa e ancor più per fronteggiare, in maniera efficace, l'escalation criminale culminata nell'omicidio delle scorse settimane, che ha fatto ripiombare la città nell'abisso degli anni ottanta. Insomma, è proprio il caso di dirlo – scrivono dal Psi -: la montagna ha partorito il topolino. A cambiare sarà solo il "colore della maggioranza" da oggi caratterizzato dal tricolore di Forza Italia, che d'ora in poi, essendo il partito di maggioranza relativa, detterà la linea della coalizione con buona pace del sindaco Cennamo e del Pd. D'altra parte, il sostegno del partito di Forza Italia e della consigliera Gabriella Luciani, alla maggioranza guidata dal sindaco Cennamo, più che da senso di responsabilità verso la città, appare dettato da un "baratto istituzionale" che ha davvero poco di politico, visti i giudizi fortemente negativi che la stessa consigliera ha espresso nei confronti dell'amministrazione, fino all'altro ieri”.



Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page