Belvedere, l'ex assessore Liporace fa il punto sulle opere avviate. «Ora mi dedico alla famiglia»

Belvedere Marittimo, il punto dell'attività svolta: lo fa l'ex assessore Marco Liporace che fa sapere anche le sue future intenzioni


BELVEDERE – 24 ago. 21 - La crisi politica che ha travolto la giunta del sindaco Vincenzo Cascini, trascorso qualche giorno, diventa anche un'occasione per fare il punto della situazione e per dimostrare ciò che è stato fatto. E' il caso, per esempio, dell'ex assessore Marco Liporace che, indirettamente, è stato chiamato in causa da chi, invece, ha voluto la conclusone dell'amministrazione Cascini. Certo ci sarà tempo e modo, dall'una e dall'altra parte, per chiarire la situazione anche davanti agli elettori e anche in vista di una prossima campagna elettorale che potrebbe essere molto combattuta, tenendo conto pure dei temi che hanno caratterizzato gli ultimi mesi.



L'ex assessore Marco Liporace, richiama il suo impegno, contestato dalle opposizioni, per le numerose frazioni del comune. «Nonostante il periodo molto difficile ostacolato dal covid, soprattutto per la parte burocratica, in quanto sono saltati diversi incontri con il mio assessorato nello specifico lavori pubblici e viabilità – afferma Marco Liporace - sono riuscito ad attivare i lavori relativi al dissesto idrogeologico, progetto già avviato in precedenza, ma reso operativo da alcuni mesi, il quale renderà più sicuri alcuni tratti di strada colpiti da frane, in località Verricello, Piano Molinaro, Quattomani, Petrosa, Malafarina ecc». Ma l'ex assessore ricorda la gara per la continuazione dell'impianto di illuminazione in fase di affidamento. Altra gara per la fognatura in varie contrade, anche questa in fase di affidamento. E poi: l'ammodernamento dell'illuminazione del palazzetto dello sport con impianto Led; la revisione del tetto e l'installazione di pannelli fotovoltaici, l'ampliamento dell'impianto di illuminazione in varie contrade: S.Elia, Petrosa, Piano delle donne, Virella.



Nell'elenco delle opere, Liporace ricorda: il completamento del progetto già avviato sulla viabilità con la bitumazione di alcuni tratti di strada interessati da notevoli disagi, ed altri tratti ripristinati in cemento; la riapertura della strada Castromurro; l'acquisto dell'autovettura nuova per i vigili, la prosecuzione del progetto del porto turistico, già avviato in precedenza, infine, la preparazione di un nuovo progetto per bitumazione e barriere protettive in varie contrade. «Tutto questo – commenta Liporace - non perché voglia elogiare il mio lavoro, ma solo per evidenziare ciò che è stato. Per il resto, al momento, visti i nuovi risvolti – fa sapere Liporace - voglio dedicare il mio tempo alla famiglia, ai figli al mio lavoro, continuando a coltivare le mie amicizie senza alcun interesse; senza anteporre la politica come cavallo di battaglia. Voglio estraniarmi un po' da questo ambiente. Sicuramente mi farà bene e, soprattutto, mi eviterà di cadere nei soliti insulti vili, che non appartengono alla politica, ma lontani dal mio essere, perché tolgono dignità alla politica e agli uomini. Mi dissocio da ogni comunicato in cui vengono utilizzati insulti ed offese. Non posso che ringraziare i miei elettori per la fiducia che hanno riposto nella mia persona».



925 visualizzazioni0 commenti