top of page

Scalea, piscina: il sindaco revoca la concessione all'Aias

Aggiornamento: 31 gen

Scalea, il sindaco Perrotta revoca la concessione dell'area della piscina di Scalea all'Aias, la struttura distrutta da una tromba d'aria nel settembre 2013


Scalea, il sindaco Perrotta revoca la concessione dell'area della piscina di Scalea all'Aias, la struttura distrutta da una tromba d'aria nel settembre 2013

SCALEA – 30 gen. 24 – E' stata distrutta da una tromba d'aria nel settembre del 2013, mai più ricostruita, la piscina di Scalea è diventata un cattivo simbolo; adesso il sindaco Perrotta ha annunciato la revoca della concessione dell'area all'Aias; un terreno che tornerà nella disponibilità del comune di Scalea.

Con delibera di giunta, l'amministrazione Perrotta ha dato mandato agli uffici di revocare la concessione all'Aias, e dichiarare decaduta la convenzione e, contestualmente, approntare uno studio di fattibilità per far sì che la piscina coperta possa tornare ad essere a disposizione della collettività.


«Ci siamo trovati di fronte ad una situazione di stallo - spiega il sindaco Perrotta - verso la quale abbiamo cercato soluzioni che potessero superare il contenzioso aperto ai danni del comune di Scalea per un evento funesto e dannoso. Purtroppo la decisione in primo grado difficilmente si potrà avere nel corso del 2024, e con ogni probabilità la parte soccombente avrà interesse a proporre appello ed eventuale ricorso in Cassazione, prolungando l'iter processuale di una quantità di anni che sommati a quelli già trascorsi lascerebbero una struttura inutilizzabile e un danno d'immagine evidentissimo».


La concessione della piscina comunale risale all’ottobre del 2011 quando la struttura fu affidata all'Associazione italiana assistenza agli spastici, sezione Cetraro. La concessione del servizio di gestione dell’attuale complesso relativo alla piscina comunale coperta di Scalea sita in via Po Loc. Ex Campo Volo aveva la durata di 25 anni, con esclusiva finalità di consentire la pratica di attività ricreative e sportive. Purtroppo il 30 settembre del 2013 la piscina subì ingenti danni, tutt’oggi visibili, a causa di un evento meteorologico.


 

Guarda il video dell'epoca:



 

«Ad oggi - ha spiegato il sindaco Perrotta – permane lo stato di trascuratezza dell’impianto e dell’are che reca grave pregiudizio al pubblico decoro, anche per posizione di visibilità dell’area. Sussiste inoltre il concreto interesse pubblico al ripristino della piena fruibilità del bene civico a favore della cittadinanza, che da oltre dieci anni non è funzionante. In più c’è da considerare che per l’amministrazione sussiste specifico obbligo alla piena valorizzazione dei cespiti comunali in funzione del pubblico interesse e che la piscina comunale ricade in area demaniale marittima di proprietà dello Stato in concessione al Comune di Scalea, per la cui occupazione l’Ente corrisponde regolare canone all’Erario, condizione che rafforza la motivazione di pubblico interesse, nell’ottica del razionale utilizzo delle risorse pubbliche, perché si realizzi il pieno sfruttamento della struttura per le finalità di pubblico servizio a beneficio della comunità amministrata.


Per tutti questi motivi - ha concluso il sindaco di Scalea - non avendo in questi ultimi anni trovato un accordo transattivo percorribile per riattivare la struttura mantenendo la gestione in corso, abbiamo deciso di procedere con la revoca della concessione di gestione del servizio della piscina coperta alla Aias Onlus con conseguente decadenza della convenzione per l’affidamento in gestione e dare indirizzo al Settore Tecnico comunale per la redazione di studio di fattibilità per un intervento di riqualificazione e connessa procedura ad evidenza pubblica per la gestione dell’impianto. La volontà e la necessità comune di riqualificare l'area e riconsegnare al territorio una struttura funzionale ad uso pubblico è un'esigenza collettiva che non può attendere oltre».


 

Guarda anche il servizio dopo l'evento del 2013:



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page