top of page

Paola, ecco quanto guadagna la giunta Politano

Alla luce della nuova normativa gli stipendi dei componenti della giunta vengono adeguati



PAOLA – 1 feb. 23 - Ecco quale sarà il compenso per il lavoro svolto in qualità di amministratori del Comune di Paola. Sono state rese note le “indennità di funzione del sindaco, Giovanni Politano, e degli amministratori per l'anno 2023. Si provvede alla determinazione dell’importo come modificato dalla legge del dicembre 2021, la legge di bilancio 2022. Sarà quindi corrisposto, per le 12 mensilità del 2023, al sindaco, Giovanni Politano, l'indennità mensile di funzione pari a 3.707,64 euro, il totale compreso Irap ed altri oneri, sarà pari a 64.342, 94 euro. Al vicesindaco, Maria Pia Serranò, tocca l'indennità mensile di funzione di 2.039,20 euro per un totale annuale di 26.550,41 euro. All’assessore, Stefania Mirafiori, l’indennità mensile di funzione di 1.668,44 euro, per un totale di 21.723,07 euro. E, ancora, all'assessore Barbara Sciammarella, tocca per l'anno in corso l’indennità mensile di funzione di 1.668,44 euro, per un totale annuale di 21.723.07 euro. Così anche all’assessore, Francesca Sbano, alla quale verrà corrisposta l’indennità mensile di funzione di 1.668,44 per un totale di 21.723.07.



L’assessore, Antonio Logatto, invece, ha diritto all’indennità mensile di funzione di importo dimezzato pari a 834,22 euro per un importo annuo di 10.861,53 euro. In fine, il presidente del consiglio comunale, Mattia Marzullo, ha diritto all’indennità mensile di funzione di 1.668,44 euro, per un totale di 21.723.07 euro annui. Gli uffici comunali hanno quindi provveduto ad imputare la spesa di 166.924,09 euro sui vari capitoli. Si è deciso poi di demandare a successivo atto determinativo la quantificazione delle indennità spettanti agli amministratori per l’annualità 2024, tenuto conto delle indicazioni contenute nella delibera di Giunta Comunale del 5 agosto scorso oltre a quanto stabilito dalla legge in materia. Come è noto, la legge di Bilancio 2022, ha introdotto nuove modalità di calcolo dell’indennità di funzione dei sindaci e degli amministratori, parametrando l’indennità al trattamento economico complessivo dei presidenti delle Regioni; la stessa legge prevede fasce di parametrazione in ragione della popolazione risultante dall’ultimo censimento ufficiale per il comune di riferimento.



I comuni con popolazione da 10.001 a 30.000 abitanti, è il caso del Comune di Paola, fanno parte della fascia relativa e, ai sindaci spetta un’indennità di funzione del 30%, rispetto al trattamento economico complessivo dei presidenti delle regioni. Le modifiche introdotte, avranno effetto a regime dall’annualità 2024, mentre per gli anni 2022 e 2023, operano le disposizioni inserite nella stessa legge di bilancio. “In sede di prima applicazione – si prevede - l'indennità di funzione di cui al comma 583 è adeguata al 45 per cento nell'anno 2022 e al 68 per cento nell'anno 2023 delle misure indicate al medesimo comma 583. A decorrere dall'anno 2022 la predetta indennità può essere altresì corrisposta nelle integrali misure di cui al comma 583 nel rispetto pluriennale dell'equilibrio di bilancio”.




Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page