Corigliano Rossano, la consigliera regionale Straface visita gli ospedali

Una nuova visita nei due ospedali della città della consigliera regionale di Forza Italia, Pasqualina Straface



CORIGLIANO ROSSANO – 29 dic. 21 - La consigliera regionale di Forza Italia, Pasqualina Straface, prosegue con le visite istituzionali negli ospedali e nei centri vaccinali. Ieri mattina, l'esponente di Forza Italia, è stata ricevuta all’ospedale “Guido Compagna” dal dottore Luigi Muraca, direttore facente funzioni dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. Straface ha rivolto “un pubblico plauso e sincera gratitudine per il lodevole lavoro che sta svolgendo per una migliore erogazione dei servizi al cittadino”. La consigliera regionale ha confermato il suo incessante impegno per il settore della sanità sul territorio, “al fine di soddisfare le legittime istanze della popolazione e addivenire ad una esauriente risposta in termini di garanzia del diritto alla salute costituzionalmente sancito”. All'ospedale Compagna, Straface ha visitato i locali destinati al nuovo pronto soccorso, dove si sta lavorando intensamente in vista dell’apertura che avverrà entro un mese. Locali moderni, funzionali e attrezzati per ciascuna esigenza, con una zona “open space” per rendere più fruibile e ottimale l’accoglienza dei cittadini.


“Il Pronto soccorso – ha affermato Straface - avrà finalmente una sua completa definizione, in luoghi consoni e corrispondenti alla sua strategica funzione”. Nel reparto di Radiologia, la consigliera regionale ha visto il “mammografo”, e a Pediatria, insieme al dottore Muraca e al primario del reparto, dottore Franco Petrone, si è discusso della necessaria presenza di stabili figure di pediatri per rispondere alla reale domanda dell’utenza. “Carenza che può e deve tradursi – è stato detto - nell’indizione dei concorsi per queste figure qualificate destinate al presidio coriglianese”. La visita è andata avanti anche all’ospedale “Giannettasio” dell’area urbana di Rossano. Accompagnata dal dottore Muraca e dal dottore Natale Straface, primario del locale Pronto soccorso, ha visitato i reparti di Oncologia e di Cardiologia, Centro Trasfusionale, ambulatorio di Ortopedia, constatando i progressi effettuati e la presenza di due “Tac”, destinate rispettivamente a pazienti ordinari ed a quelli affetti da Covid per garantire percorsi distinti e separati evitando il rischio di contagio. Si è discusso di situazioni di criticità nei due presidi ospedalieri, come la mancanza di una definizione precisa delle due aree e, soprattutto sull’area rossanese, il miglioramento dei servizi di Chirurgia e Otorinolaringoiatria e la necessità di manutenzione costante della strumentazione diagnostica, i cui frequenti disagi arrecano non poche difficoltà sia ai pazienti che allo stesso personale medico e paramedico. «Mi farò portavoce – ha dichiarato Straface - presso il presidente della Regione e commissario alla sanità Roberto Occhiuto, di un’attenta disamina della situazione vigente al fine di dotare la struttura rossanese, nell’ambito di un’attività di programmazione, dell’apposita strumentazione moderna e funzionale richiesta ed in linea con quanto previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.


“Significative novità – ha aggiunto la consigliera Straface – si registrano anche sul fronte della vaccinazione, con una visita effettuata, sempre nella mattinata odierna, presso l’hub del Palabrillia. Mi corre l’obbligo di ringraziare vivamente, per l’importante attività di sicurezza pubblica garantita, il Commissariato della Polizia di Stato di Corigliano Rossano, nella persona del vicequestore Cataldo Pignataro, ed il personale medico e paramedico in servizio, per l’encomiabile attività svolta con spirito di sacrificio e notevole professionalità. È stata constatata la presenza di diverse problematiche presso la struttura, dall’assenza di riscaldamenti alla carenza di servizi igienici, nonché la necessità di potenziare il personale medico in servizio a fronte dell’alto numero di persone che desiderano sottoporsi alla campagna di vaccinazione. Ho immediatamente contattato il dottore Fortunato Varone, dirigente generale della Protezione civile regionale, per esporre le criticità vigenti e sollecitare il potenziamento delle linee di vaccinazione e che ringrazio per la grande disponibilità dimostrata. Con piacere, infatti, posso annunciare il predetto miglioramento del servizio, con l’attivazione di una nuova linea, a far data già dalla mattinata di domani».



38 visualizzazioni0 commenti