top of page

Bonifati, piantagione di canapa e armi: un arresto dei carabinieri della compagnia di Scalea

Aggiornamento: 16 ott 2023

Bonifati, rinvenuta una piantagione di canapa, sequestrate armi: un arresto dei carabinieri della compagnia di Scalea coordinati dal capitano Andrea D'Angelo


Bonifati, rinvenuta una piantagione di canapa, sequestrate armi: un arresto dei carabinieri della compagnia di Scalea coordinati dal capitano Andrea D'Angelo


BONIFATI – 13 ott. 23 – Mercoledì scorso i carabinieri della stazione di Cittadella del Capo, con il supporto dello squadrone eliportato cacciatori di Calabria e dei colleghi del nucleo carabinieri forestale di Cetraro, nel corso di una specifica attività, hanno rinvenuto a Bonifati, in una località impervia montana, una piantagione di canapa indiana con estensione di circa 1000 mq costituita da circa 130 piante dell’altezza media di un metro. L'area di coltivazione era abilmente nascosta tra la fitta vegetazione ed era dotata di un sistema di irrigazione collegato ad un vicino torrente. I militari giunti sul posto in prima mattinata, si sono mimetizzati in diversi punti, hanno atteso molte ore prima che arrivasse un 61enne di Bonifati, già noto alle forze dell'ordine, in quanto lo scorso anno era stato tratto in arresto per lo stesso reato sempre ad opera dei carabinieri di Cittadella del Capo.



L’uomo, ignaro della presenza dei carabinieri, ha bloccato il sistema di irrigazione per iniziare la raccolta delle piante. A quel punto è stato immediatamente fermato. Con il supporto di altre pattuglie giunte sul posto è stata effettuata un’attività di perquisizione estesa a tutti i locali e magazzini in uso all'indagato. Sono stati rinvenuti, in un magazzino, circa 280 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente. Inoltre, in una grotta calcarea, a pochi metri di distanza dal deposito, sempre all’interno della proprietà del 61enne, sono stati recuperati un fucile marca Beretta cal. 20, 4 cartucce dello stesso calibro e 45 confezioni sottovuoto contenenti in totale ben 12 kg di marijuana.



Tutto il materiale scovato è stato sottoposto a sequestro penale e sarà oggetto di accertamenti tecnici da parte del laboratorio analisi sostanze stupefacenti dei carabinieri di Vibo Valentia, mentre sull’arma saranno effettuate specifiche verifiche per accertare se sia stata utilizzata in pregressi episodi criminosi. La piantagione, dopo la campionatura di rito, è stata distrutta sul posto.

Al termine delle attività, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Continua incessantemente l’attività di controllo del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Scalea, coordinati dal capitano Andrea D'Angelo, su tutto l’alto Tirreno cosentino. Predisposte mirate attività da parte delle competenti Stazioni Carabinieri finalizzate al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti con il costante coordinamento della Procura della Repubblica di Paola.




Bonifati, rinvenuta una piantagione di canapa, sequestrate armi: un arresto dei carabinieri della compagnia di Scalea coordinati dal capitano Andrea D'Angelo



1.042 visualizzazioni

Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page