Belvedere Marittimo, rissa notturna con ferito. Ordinanza del sindaco

Una lite all'esterno di alcuni locali notturni sul lungomare di Belvedere Marittimo, ferito un vigilante


BELVEDERE – Sarebbe nato da una lite nei locali sul lungomare della città il fatto di cronaca, oggetto di indagine dei carabinieri. A rimanere ferito un uomo di colore, forse attinto da un colpo di arma da fuoco. Il ferito è stato subito soccorso e non sarebbe in pericolo di vita. Sull'accaduto indagano i carabinieri della locale stazione coordinati dai militari della Compagnia di Scalea. Al momento, i particolari raccolti sono oggetto di indagine. Sarebbe nata da questioni sorte all'esterno dei locali sul lungomare di Belvedere Marittimo. Lo straniero, un vigilante notturno, avrebbe avuto una discussione con una persona e forse sarebbero stati esplosi colpi di arma da fuoco. Un colpo avrebbe raggiunto l'uomo ad una gamba e non avrebbe interessato organi vitali. Si cerca di capire ulteriori particolari sulla vicenda avvenuta nella notte.



L'ORDINANZA

Il sindaco di Belvedere Marittimo, intanto, oggi ha pubblicato un'ordinanza che dispone la chiusura di tre pubblici esercizi per i giorni 26, 27, 28 giugno “al fine di adottare tutte le misure necessarie ed idonee a contrastare efficacemente le cause del pericolo – si legge – per la sicurezza urbana venutesi a verificare nelle aree indicate nell'ordinanza.

Il sindaco scrive: nella notte fra ilò 25 e il 26 giugno si sono verificati casi di danneggiamenti e risse nei pressi dei locali, che hanno ingenerato una crescente insicurezza sociale che rende difficoltosa la vita dei residenti e dei cittadini in genere a causa probabilmente di eccessivi e prolungati consumi di bevande alcoliche e super alcoliche derivanti dalla somministrazione effettuata dalle suddette attività fino a tarda notte”.



3.413 visualizzazioni0 commenti