"Archimede": nuovi atti della Procura: udienza spostata a marzo

Decisioni rinviate; spostata a marzo l'udienza in calendario per il 25 gennaio



DIAMANTE – 26 gen. 22 - L'udienza preliminare relativa all'indagine denominata Archimede è stata traslata al prossimo 1 marzo. Si sarebbe dovuta svolgere ieri, invece, già dallo scorso fine settimana, la procura ha inviato una comunicazione formale alle parti interessate informando, fra l'altro, del deposito di nuovi atti che andranno a confluire in quelli già prodotti nel corso delle indagini svolte dai carabinieri della compagnia di Scalea. Come è noto, ieri si sarebbe dovuta svolgere l'udienza preliminare e conseguentemente l'eventuale udienza con il rito abbreviato per l'ex sindaco di San Nicola Arcella, Barbara Mele, che insieme agli avvocati difensori, Vincenzo Adamo e Giorgio Cozzolino, ha intrapreso la via breve per un eventuale giudizio. Stesso slittamento per gli altri 16 indagati che, in caso di rinvio a giudizio, proseguiranno con il rito ordinario. Bisognerà capire se i nuovi atti depositati dalla Procura rappresenteranno un ulteriore scoglio per gli indagati da superare già nelle fasi preliminari.


Nel caso di un eventuale rinvio a giudizio, per Barbara Mele, sarà presa una decisione, proprio per effetto del rito abbreviato, nella data del 1 marzo; gli avvocati Adamo e Cozzolino discuteranno eventualmente in quella data. Per l'eventuale rito ordinario, sempre in funzione della decisione 1 marzo, sarebbero interessati: Tiziano Torrano, 49 anni, di Diamante, responsabile dell'ufficio tecnico del comune di Diamante; Pasqualino De Summa, 57 anni, di Diamante, titolare e legale rappresentante di ditte nel settore della depurazione; Giuseppe Maurizio Arieta, 57 anni, di Scalea, per il periodo di indagine, responsabile del servizio lavori pubblici a San Nicola Arcella; Maria Mandato, 57 anni, di San Nicola Arcella legale rappresentante di una società nel settore della depurazione; Albina Rosaria Farace, 43 anni, di Santa Maria del Cedro, responsabile tecnico del comune di Sangineto; Francesco Fullone, 43 anni, di San Nicola Arcella, tecnico della prevenzione ambiente presso l'Arpacal; Enzo Ritondale, 41 anni, di Diamante, responsabile di una ditta; Renato La Sorte, 54 anni, di Nocera Terinese, socio di una Srl; Vincenzo Cristofaro, 51 anni, ingegnere di Belvedere Marittimo; Alberto De Meo, 52 anni, di Santa Maria del Cedro; Francesco Astorino, 39 anni, di Buonvicino; Giovanni Amoroso, 42 anni, di Buonvicino; Giovanni Palmieri, 48 anni, di Paola; Giuseppe Oliva, 56 anni, di Papasidero; Vincenzo Perrone, 64 anni, di Papasidero; Virgilio Cordero, 62 anni, di San Nicola Arcella.



400 visualizzazioni0 commenti