top of page

Uffici giudiziari senza manutenzione: interviene "Per Scalea"

Aggiornamento: 6 apr 2022

Vetro rotto, ascensore fuori uso nel palazzo di giustizia a Scalea. La segnalazione del gruppo di opposizione



SCALEA – 2 apr. 22 - Una “segnalazione” dal gruppo di opposizione “Per Scalea” sul cattivo stato di manutenzione degli uffici giudiziari di Scalea di via Plinio Il Vecchio. Lo stabile ex sede della sezione distaccata del tribunale paolano, oggi anche sede del Giudice di pace. “Il portone principale della locale sede dell’Ufficio del Giudice di Pace – evidenzia il capogruppo di Per Scalea, Angelo Paravati - presenta un vetro rotto da mesi, un pericolo permanente per utenti e dipendenti, sicuramente già noto all’amministrazione, ma, a quanto pare, destinato a rimanere rotto. Allo stesso modo, presso gli stessi uffici l’ascensore non funziona da tempo perché il servizio manutentivo non è stato rinnovato, con ovvie e gravissime limitazioni di accesso soprattutto per chi ha difficoltà motorie. E dire – commenta infine l'avvocato Paravati - che noi dovremmo essere la città che reclama la restituzione della propria sede di tribunale».



E proprio in merito a quest'ultimo argomento, nei giorni scorsi, lo stesso gruppo di opposizione ha sollecitato iniziative per chiedere la riapertura della sede soppressa del tribunale. “Fa piacere oggi sapere che Corigliano e Rossano stiano procedendo spediti verso la riapertura del proprio tribunale, un risultato dovuto verso quelle collettività e quei territori, da sempre sede di tribunale e comunque in diritto di avere questo servizio. Al contempo – scrivevano dal gruppo di opposizione - dispiace, e molto, che Scalea, anch'essa sede storica di Pretura prima e di Sezione di Tribunale dopo, debba rimanerne priva, con tutto quel che ne consegue in termini di privazione del servizio e di perdita di prestigio per la Città.

Quello che si sta verificando altrove dimostra che le nostre richieste non erano infondate.

Il mancato riscontro da parte dell'amministrazione dimostra, invece, che purtroppo non siamo ascoltati, e questo dispiace molto, soprattutto quando a perderci sono i diritti dei cittadini, in questo come in altri casi”.



Commentaires


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page