top of page

Tributi consorzio di bonifica: Federconsumatori chiede l'accesso agli atti

Aggiornamento: 11 feb 2022

Gli avvisi di pagamento ritenuti iniqui e ingiusti. Mimma Iannello di Federconsumatori pronta a condurre la battaglia in favore delle popolazioni



SCALEA – 5 feb. 22 - Al Consorzio di bonifica noto come “Valle Lao”, oltre alle ultime vicende relative alla gestione, fa discutere un'altra questione. La vicenda del tributo, che qualcuno ha definito di periodo anteguerra, sugli immobili extragricoli. Insomma un balzello caduto sulla testa di tanti cittadini per un servizio che non troverebbe tanti riscontri nella realtà. In una nota inoltrata al presidente del consorzio di bonifica Integrale dei Bacini del Tirreno cosentino e per conoscenza all’assessore regionale all’agricoltura ed ai sindaci dei comuni del perimetro consortile maggiormente interessati, Federconsumatori Calabria ha chiesto l’accesso agli atti, proprio in riferimento agli avvisi di pagamento dei tributi consortili per l’anno 2016 e 2017, codice 1H78, di cui sono destinatari centinaia di cittadini del Tirreno.


“Nonostante l’anacronistica normativa conceda ai Consorzi di Bonifica potestà impositiva verso i proprietari di beni immobili agricoli ed extra agricoli ricadenti nel perimetro consortile dell’intera Calabria – si legge in una nota di Federconsumatori - ciò non significa che i cittadini/contribuenti debbano essere considerati soggetti passivi da assoggettare alla qualunque imposizione solo per il fatto di esistere. Sarebbe come tassarli anche per il suolo che calpestano o per l’aria che respirano”. Ed è proprio questa la sensazione. Intanto Mimma Iannello, Presidente di Federconsumatori Calabria, afferma: «Ogni logica impositiva distaccata dalla percezione misurabile dei servizi goduti, viene percepita dai cittadini come un’ingiustizia, una vessazione, una misura iniqua e coattiva che alimenta sfiducia e delegittimazione verso l’Ente impositore. Premessa la necessità di un intervento normativo che assoggetti il tributo al corrispettivo commisurabile del servizio, ogni Ente è tenuto a adottare ogni imposizione nella piena trasparenza amministrativa e nella tracciabilità della propria azione.


I cittadini devono essere posti nella condizione di autotutelarsi senza avere bisogno di esperti o legali al fianco.

Federconsumatori, convinta che l’esperienza dei Consorzi calabresi, nella maggior parte dei casi insegna quanto siano necessari di una profonda riforma perché recuperino centralità, funzione e credibilità nei territori per sottrarli ai clientelismi e alla dissennatezza di gestioni di cui a pagarne le conseguenze sono i lavoratori ed i contribuenti, è determinata ad assumere ogni elemento specifico di conoscenza per offrire ai cittadini ogni possibile strumento di tutela. Imposte, tasse e tributi – afferma Mimma Iannello - vanno pagati se equamente e legittimamente commisurati alla legittimità del metodo e del merito della richiesta, in assenza di tali requisiti ogni richiesta di pagamento di tributi è percepita come artificio contabile per mettere le mani in tasca ai contribuenti. L’Ente deve perciò fugare ogni legittimo dubbio dei cittadini rendendo trasparente la condotta amministrativa a cui riconduce la richiesta del tributo alla scadenza prescrittiva, con atto deliberante retroattivo di cinque anni e con Piani di classifica vetusti e poveri di consistenza. Federconsumatori – conclude Mimma Iannello - auspica che il presidente del Consorzio di Bonifica, per come previsto dalla normativa vigente e dallo stesso regolamento consortile, metta presto a nostra disposizione gli atti e i dati richiesti necessari per ogni eventuale azione a tutela dei diritti e degli interessi dei nostri associati che non possono essere gravati di tasse ed aumenti del costo della vita divenuti insopportabili».



Commenti


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page