top of page

Sparato a pallettoni sul marciapiede: indagini in corso sull'agguato a Tortora

Il giovane, di 32 anni, ricoverato all''Annunziata di Cosenza non è in pericolo di vita

Foto Radio Digiesse


TORTORA – 17 feb. 23 - L'alto Tirreno cosentino deve i conti con un nuovo fatto di malavita. Nella notte, poco dopo le 2.00 sono stati esplosi due colpi di fucile. Ben uditi da chi abita in quella zona, tra via Pucci e via Kennedy. I proiettili hanno colpito Francesco Prisco, 32 anni, originario di Tortora, ma residente a Praia a Mare. Il giovane è stato colpito in zone non vitali del corpo, ad un braccio e a una coscia. Il fucile utilizzato da chi ha esploso i colpi, era caricato a pallettoni. Il giovane è stato ricoverato all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza per l'estrazione dei pallettoni che hanno colpito gli arti non in punti vitali. Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri della compagnia di Scalea e del reparto operativo provinciale. Sono state avviate le indagini che sembrano concentrarsi sulle piazze di spaccio delle sostanze stupefacenti. La zona dell'alto Tirreno cosentino, in questo periodo è al centro degli interessi di varie “famiglie”, comprese anche quelle campane che nella parte alta della fascia tirrenica muovono gli interessi legati a tale attività. Non sembrano esserci collegamenti con altri episodi delinquenziali avvenuti sulla costa, mentre invece, quanto accaduto potrebbe avere a che fare con episodi leggermente accennati negli ultimi giorni e legati proprio alle piazze di spaccio.



IL SINDACO IORIO

“Un gesto da condannare – ha dichiarato il sindaco di Tortora a Radio Digiesse – e che pone ancora una volta l’accento sulla questione sicurezza. Lasciamo agli inquirenti il compito di fare luce su quanto accaduto, certamente sono troppi i casi che in poco tempo si sono verificati lungo la Riviera dei Cedri. Necessitiamo di più forze dell’ordine e di più presidi di legalità. Siamo in emergenza e chiediamo alle istituzioni di non abbandonarci. Oggi un’intera comunità, per niente abituata a simili episodi di violenza, è sotto shock e seriamente preoccupata”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page