top of page

Scalea, ufficio Inps, il Pd ritiene opportuno un incontro con i sindaci

Aggiornamento: 10 dic 2021

E' necessario, secondo la locale sezione del Pd di Scalea, un potenziamento dell'ufficio Inps per evitare eventuali rischi di chiusura



SCALEA – 9 dic. 21 - La questione dell'ufficio Inps di Scalea è ancora all'attenzione del circolo del Partito democratico. Il gruppo politico ha invitato ancora i comuni e gli uffici interessati a porre in essere ogni possibile disponibilità e collaborazione “utile al mantenimento dell'alto servizio reso al territorio dalla sede Inps di Scalea”. Nei giorni scorsi era stato lanciato un appello sul rinnovato “pericolo” di uno spostamento o comunque di un ridimensionamento dell'ufficio. Una situazione che, a quanto pare, dipende anche dai numerosi pensionamenti. Il circolo del Partito democratico di Scalea, scrive: “In considerazione della indispensabilità del servizio, nonché della eccellente qualità e dell'importanza del lavoro svolto dal ufficio Inps di Scalea e dal personale in servizio che si adopera con professionalità e con impegno efficace, con ricaduta positiva per gli utenti del territorio, nel corso di tutto l'anno, precisa, sottolinea e ribadisce l'auspicio già espresso per il rafforzamento della sede Inps di Scalea”.


Nei giorni scorsi, il Pd era intervenuto proprio sul numero di impiegati, che, nel tempo, a causa del pensionamento di molti operatori, si è fortemente assottigliato e, ad oggi, non è stato ancora rimpiazzato. “La sede – informavano dal circolo - inoltre, è priva di un dirigente che, a distanza di un anno dal suo trasferimento, non è stato ancora nominato. Cosa ancora più grave è che a breve altri impiegati andranno in pensione, creando ulteriori problemi al funzionamento dell'agenzia Inps le cui competenze sono aumentate a dismisura, nell'interesse e a tutela dei diritti dei cittadini”. E' necessario, quindi, intervenire per il rafforzamento della sede. Negli anni scorsi, quando era sorto il problema e si ipotizzava un trasferimento da Scalea in altra città, i comuni si erano coalizzati per evitare che ciò avvenisse, anche perchè Scalea è ritenuta una zona centrale rispetto ai comuni dell'entroterra e della stessa costa dell'alto Tirreno. Il Pd, nei giorni scorsi aveva espresso preoccupazioni, dettate anche dal fatto che l'unica strada di collegamento, da nord a sud e viceversa, è la Statale 18, congestionata e con molti limiti:“ Gravi le conseguenze che ciò comporterebbe in termini di costi, di sacrifici, di immagine del territorio, la perdita di un presidio importante di sviluppo e civiltà, senza considerare che nel nostro territorio non esiste una mobilità efficiente. Difatti, la variante ss18 che fu concepita per garantire una migliore viabilità e quindi una maggiore mobilità per lo sviluppo del territorio – scriveva il Pd - è ormai divenuta una strada di paese con limiti di velocità a 30 o 50 km orari”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page