• Scalea

Scalea, area picnic; il sindaco Perrotta: «Si tratta di trasparenza dell'agire amministrativo»

Interviene il sindaco Perrotta sulla questione dell'annullamento dell'affidamento dell'area picnic. Problemi nella ricezione della documentazione via mail



SCALEA - 17 giu. 22 - Il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta è intervenuto sulla questione dell'annullamento dell'affidamento dell'area picnic. Gli uffici tecnici avevano pubblicato una determina con la quale si dava una spiegazione tecnica della questione. Ora è intervenuto anche il sindaco Perrotta che afferma: «Si tratta di un annullamento dovuto al fatto che uno dei partecipanti al bando non ha ricevuto correttamente la Pec per l'invio di documenti integrativi. Ragion per cui il sottoscritto sindaco - afferma Perrotta - ha chiesto all'ufficio tecnico di annullare la procedura al fine di assicurare il massimo rispetto e correttezza della azione amministrativa.

Non si tratta di una marcia indietro ma di rispetto della trasparenza dell'agire amministrativo».


LA NOTIZIA PRECEDENTE

SCALEA – 16 giu. 22 - Era stata assegnata ed è stata successivamente revocata l'assegnazione dell'area pic nic all'associazione “Terun”. É quanto si legge in una determina del comune di Scalea che spiega di aver verificato “che la e-mail con l’invito trasmesso dal comune di Scalea alla cooperativa Sociale progetto Germano (esclusa precedentemente) per la partecipazione alla procedura negoziata, nonostante la ricevuta di avvenuta consegna, mostra alcune anomalie non ravvisate prima”. Quindi, si legge: “Ritenuto di dover accettare le rimostranze della Cooperativa Sociale progetto Germano e revocare l'affidamento provvisorio dell’area pic nic determina di annullare la determinazione n. 470 del 6 giugno con oggetto “affidamento in comodato d’uso gratuito dell’area pic nic”. C'è la decisione “di sospendere i termini di scadenza della procedura negoziata al fine di permettere l’invio dell’offerta corredata della documentazione, adeguata alla partecipazione alla procedura, da parte della cooperativa sociale progetto Germano”.



1.126 visualizzazioni0 commenti