top of page

Scalea, il 2023: l'anno del rilancio. Il sindaco Perrotta parla ai cittadini

Il messaggio di natale per fare il punto della situazione a due anni e due mesi di amministrazione



SCALEA – 27 dic. 22 - Il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta, ha tracciato il bilancio a due anni e due mesi dal mandato elettorale e in occasione degli auguri natalizi. Il sindaco ha subito messo le carte in tavola: “Si parla di ripresa economica. La realtà, purtroppo, è ben diversa e meno rosea e per capirlo basterebbe leggere i dati sul benessere soggettivo, europei e italiani, per essere in caduta libera. Ma soprattutto basta guardare il volto di voi cittadini, ascoltarvi per capire immediatamente che il malessere è grande”.

L'INVITO ALLA COLLABORAZIONE

Lo spirito natalizio è evidente nell'intervento del sindaco che invita a riflettere sul compito di servizio per la comunità “che molto spesso è passato in secondo o terzo piano per lasciare spazio a parole, personalismi, proclami con accese polemiche che ci allontanano – aggiunge - dai problemi reali delle persone e fomentano un clima di conflittualità che nuoce a tutti noi e quindi al nostro paese”. Aggiunge Perrotta: “Il bene comune non è uno slogan e non può essere uno spot elettorale. È un impegno chiaro che non ammette deragliamenti o ritardi. Dobbiamo impegnarci tutti ad una maggiore coesione sociale. Vale a dire l'abbandono della visione esclusivamente individualistica ed egoistica dei problemi e delle soluzioni. Dobbiamo essere capaci di infondere in noi la consapevolezza che il nostro benessere non può essere mantenuto o costruito senza mirare al benessere generale di tutti. Ognuno deve e può dare supporto sia in politica che in economia, per superare le difficoltà con coscienza civica, solidarietà sociale e rinnovato senso morale. In questa situazione di crisi il mio impegno come amministratore locale dovrà essere ancor più cruciale e risolutivo per garantire a tutti i cittadini, benessere, qualità della vita e fiducia nel futuro”.



FINO AD ORA, SCELTE DIFFICILI

Il sindaco Perrotta, ammette: “Siamo consapevoli, come amministrazione, che abbiamo dovuto assumere decisioni difficili, impopolari e assicuro prese non a cuor leggero. Ma chi si trova ora a dover porre rimedio a superficialità e mancanza di visione, non può e non deve rincorrere il consenso elettorale, ma il benessere dell'intera comunità. L'inseguire giornalmente il consenso elettorale porta a tralasciare i problemi che affronta un paese, ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non pensate che sia stato facile per l'intera amministrazione chiedere a tutti i cittadini pagamenti per tributi mai richiesti dal 2016 ad oggi. Ne avremmo fatto volentieri a meno. Ma non si vuole bene a Scalea se si continua a girarci dall'altro lato, di fronte ai problemi”. Anche una riflessione personale sulle “amicizie” alle quali il sindaco ha dovuto rinunciare, proprio a causa del suo ruolo.

I COMMERCIANTI: LOCOMOTORE DEL PAESE

Poi, ai commercianti, “vero locomotore del paese. Mi rendo conto che in questi due anni vi abbiamo chiesto molti sacrifici, ma questo nostro agire, e ci mettiamo giornalmente la faccia, è finalizzato alla disciplina di un settore fortemente abbandonato e per niente disciplinato. Ci rendiamo conto che le difficoltà che giornalmente vive il vostro settore è proprio perché non ci voltiamo mai dall'altro lato. Nei prossimi giorni verrà formalizzata da parte dell'Amministrazione una richiesta di delibera consiliare per consentire ai commercianti che si trovano in gravi situazioni debitorie di usufruire per un periodo limitato entro cui aderire, di una possibilità di regolarizzazione dei tributi comunali. E questo per dare slancio e tranquillità alle attività commerciali”. Per il futuro, linee chiare. Il sindaco Perrotta spiega: “Negli anni che verranno sarà indispensabile coniugare rigore e slancio innovativo, equità e responsabilità. Lo sviluppo economico e sociale del nostro comune dovrà passare attraverso un welfare moderno, economicamente sostenibile, capace di rispondere ai bisogni sempre più articolati di persone e famiglie”.



L'ANNO DEL RILANCIO E LE OPERE PUBBLICHE

Il sindaco Perrotta, poi, annuncia: “Il 2023 sarà l'anno del rilancio”. E fa riferimento ai finanziamenti ottenuti. Oltre 9 milioni di euro di finanziamenti in due anni, “somma mai ottenuta da questo paese”. E poi spiega ringraziando gli assessori e la sua maggioranza: “Inizieremo la costruzione dell'asilo nido comunale per 910.000 euro, la messa in sicurezza di entrambe le scuole dell'istituto comprensivo per 2 milioni e 200.000 euro. Finanziamento e ammodernamento della rete idrica, depurazione e reti fognarie per 3.450.000 euro. Realizzazione della strada interpoderale che unisce Piano dell'acqua e Piano Lettieri per 119.000 euro. Ristrutturazione della sede Com, per 390.000 euro; verrà posto rimedio al pericolo di dissesto idrogeologico nelle aree urbane per 2.500.000 euro che cambierà il volto di Scalea rendendolo più bello e moderno. Finanziamenti per transizione digitale nel nostro comune per 360.000 euro. Avvio del project financing per la pubblica illuminazione sul territorio comunale. Sostituzione di tutta l'illuminazione del centro storico con luci a led. Ristrutturazione già effettuata del vecchio mercato coperto. Si continuerà con la bitumazione di molte altre strade del territorio comunale. Il 2023 vedrà la realizzazione della strada che unisce via della Repubblica con via Ruffilli. Nei prossimi giorni verrà fissato un incontro per la riapertura di parte di piazza Caloprese; la sistemazione di una zona importante quale il viale Michelangelo e tutte le traverse che da anni è stata completamente abbandonata, con notevoli disagi per chi vive e frequenta quel quartiere. Sarà effettuata la raccolta delle acque e la completa bitumazione. Dopo oltre 15 anni si inizia a rendere vivibile la zona industriale, dove numerosi imprenditori portano avanti con abnegazione e sacrificio il nome di Scalea. Dopo le festività di Natale, Scalea sarà un cantiere a cielo aperto e ci scusiamo sin da ora per il disagio, ma il cambiamento esige dei sacrifici”.



IL VIDEO





Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page