top of page

Scalea, gara sul servizio raccolta rifiuti: fra rinvii e ricorsi

Aggiornamento: 19 mar 2022

Rinviata l'apertura delle buste; in discussione, a giorni, il ricorso al tribunale amministrativo



SCALEA – 14 mar. 22 - La questione relativa alla gara d'appalto per il servizio della raccolta dei rifiuti e dello spazzamento strade a Scalea fa registrare nuovi capitoli. Come è noto, da tempo è stata avviata la procedura in quanto il contratto con la ditta Ecoross è scaduto e sta proseguendo con proroghe contrattuali, in attesa che si concluda l'iter. Però proprio questo iter risulta, al momento, rallentato da una serie di fattori. Innanzitutto, il tribunale amministrativo regionale, lo scorso 5 marzo si è pronunciato sul ricorso proposto da Ecoross Srl, rappresentato e difeso dall'avvocato Francesco Lilli, contro il comune di Scalea, Stazione unica appaltante. La ditta chiedeva l'annullamento, previa concessione di idonee misure cautelari, del bando di gara avente ad oggetto la procedura aperta per l'affidamento dei servizi di igiene ambientale a Scalea, indetta dal comune in data 4 febbraio 2022.


Chiedeva anche l'annullamento del disciplinare di gara, del capitolato speciale d'appalto, nonché di tutti gli altri atti inclusi nella legge speciale di gara e di ogni altro atto o provvedimento presupposto, connesso o comunque correlato, inclusi quelli istruttori, ove assunti a presupposto per l'individuazione dell'importo a base d'asta. Il tar, ha rigettato la richiesta di istanze cautelari monocratiche provvisorie, in quanto è stata fissata, per la trattazione collegiale, la camera di consiglio che si terrà nei prossimi giorni. Il tribunale ha però ordinato all’amministrazione di depositare nel più breve tempo possibile una relazione sui fatti di causa nonchè tutti gli atti del procedimento dal quale è scaturito l’atto impugnato.

La Giunta del comune di Scalea, in relazione alla prossima decisione del Tar, ha ritenuto di doversi costituire nel giudizio per tutelare i diritti, le ragioni e gli interessi del comune nominando allo scopo un legale al quale affidare la difesa dell’Ente per l’intero grado. Sarà l'avvocato Giancarlo Gentile a seguire la vicenda presso il Tribunale amministrativo regionale di Catanzaro.

Fra l'altro, l'esecutivo di Scalea ha sostituito il responsabile unico del procedimento. Ma, in questo caso, si tratterebbe di una soluzione “tecnica”, in quanto il responsabile del settore manutentivo è prossimo al collocamento a riposo.

E, ancora, sempre in tema di procedura per l'affidamento dei servizi, la prima seduta di gara per la verifica della documentazione amministrativa, la busta A, prevista per giorno 10 marzo, alle ore 10.00, presso gli uffici della Stazione unica appaltante a Cosenza, è stata rinviata ad altra data che verrà comunicata con un successivo avviso pubblico.

La Gara d'Appalto, al comune di Scalea vale 2 milioni e 200mila euro all'anno. Sono diversi i servizi che vengono concessi in affidamento alla ditta vincitrice: la raccolta dei rifiuti solidi urbani e assimilati, compreso il trasporto in discarica; la raccolta differenziata della frazione umida e di alcune frazioni merceologiche compreso il trasporto verso piattaforme di selezione e di trattamento ed il loro smaltimento; lo spazzamento manuale e meccanizzato e lavaggio stradale del territorio cittadino; la pulizia spiagge; l'allestimento e gestione di 3 isole ecologiche; e altri servizi accessori.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page