top of page

Santa Maria del Cedro, minaccia e picchia la moglie: tratto in arresto dai carabinieri un uomo di 47 anni

Maltrattamenti in famiglia: tratto in arresto un uomo di Santa Maria del Cedro che minaccia e picchia violentemente la moglie. Intervento dei carabinieri


Maltrattamenti in famiglia: tratto in arresto un uomo di Santa Maria del Cedro che minaccia e picchia violentemente la moglie. Intervento dei carabinieri



SANTA MARIA DEL CEDRO – 22 dic. - Nella notte di ieri, i carabinieri della Stazione di Santa Maria del Cedro hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 47enne; è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L'intervento dei militari si è reso necessario dopo una telefonata, arrivata nella tarda serata sul numero d’emergenza 112. L'interlocutore riferiva di una lite in famiglia. L’operatore della centrale operativa della compagnia carabinieri di Scalea, ha cercato di recuperare quante più informazioni possibili dall'interlocutore telefonico. Nello stesso tempo però ha allertato una pattuglia della locale Stazione dei carabinieri che in pochi minuti è giunta sul posto. I militari hanno immediatamente verificato la presenza di un uomo che stava inveendo contro la moglie, una donna 38enne che in quel momento si trovava all’interno dell’appartamento di un vicino.



Anche davanti ai militari, da quanto si è appreso, il 47enne ha continuato a rivolgere minacce, anche di morte, alla donna. La 38enne, che presentava vistose ferite al volto ed al collo, ha raccontato ai carabinieri tutto ciò che era appena accaduto. Poco prima difatti il marito, al culmine di una lite scaturita per futili motivi, in stato di agitazione, si era scagliato contro di lei malmenandola con pugni al volto e colpendola con un bastone appendiabiti. Successivamente aveva anche tentato di strangolarla stringendole una cintura di cuoio al collo. La vittima era riuscita fortunatamente a divincolarsi e a rifugiarsi a casa di alcuni vicini che immediatamente l’hanno soccorsa ed hanno allertato il 112. I militari hanno anche recuperato una registrazione audio realizzata proprio mentre era in corso l’azione violenta e proceduto al sequestro penale del bastone e della cintura in cuoio utilizzati dall’aggressore.



La donna ha raccontato che episodi simili da parte del marito si erano verificati anche altre volte, in diverse località fuori regione ove in precedenza dimorava la coppia.

Non un fatto isolato, dunque, secondo le prime ipotesi, ma l’ultimo di una serie di comportamenti violenti e vessatori nei confronti della vittima che, proprio a seguito dell’intervento dei carabinieri, ha deciso di denunciare tutte le violenze subite dal marito. Quest’ultimo, condotto in caserma, è stato tratto in arresto e, al termine degli adempimenti, è stato tradotto presso la casa circondariale di Paola a disposizione dell’autorità giudiziaria.




Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page