San Nicola Arcella, 3 ospiti positivi alla Rsa. Parla il direttore Pastore

Aggiornato il: 4 dic 2020

Effettuato lo screening dei pazienti. Al momento tutti gli altri risultano negativi. Predisposta da tempo un'area Covid


SAN NICOLA ARCELLA – 3 dic. 20 - Sono tre gli ospiti risultati positivi al tampone nella Rsa “San Francesco di Paola” che accoglie circa sessanta anziani. Da quanto si è appreso, la direzione ha subito predisposto il passaggio dei tre contagiati in un'ala Covid, già organizzata, con personale dedicato, in modo che non ci siano interferenze con gli altri ospiti e con il personale. Ieri sono stati effettuati i test, risultati negativi, a tutto il personale e agli ospiti. La direzione che fino ad ora è riuscita a contenere l'emergenza ha predisposto rigide misure per evitare l'espansione del virus. E' intervenuto in merito il direttore Emilio Pastore. “Una notizia che certamente apre un capitolo nuovo sulla Rsa San Francesco di Paola dove attualmente svolgo la mia attività di Direttore di Struttura. Purtroppo – scrive Emilio Pastore - abbiamo avuto dei casi positivi al Covid 19. Intanto, al sindaco di San Nicola Arcella, Barbara Mele, vanno i miei ringraziamenti per la vicinanza dimostrata”. La nota diffusa dal direttore Pastore: “Dopo aver accertato la positività attraverso test rapido di un dipendente della Rsa San Francesco di Paola – si legge - la direzione della struttura ha predisposto lo screening test rapido per mezzo di un laboratorio accreditato a tutto il personale e agli ospiti attualmente presenti. Hanno completato lo screening.

Sono stati processati 142 tamponi ed il quadro attuale è il seguente: n° 4 dipendenti sono risultati positivi, di cui alcuni con lievi sintomi altri asintomatici; 3 ospiti positivi, di cui due con lievi sintomi e uno trasferito con

sintomi al centro covid di Cosenza. La struttura, a suo tempo, si era dotata di un' area Covid proprio in virtù di un possibile contagio interno. Attualmente, la situazione è sotto controllo, gli ospiti risultati positivi sono stati destinati in questa area Covid, la direzione ha destinato per l'assistenza personale h24 che presterà il proprio servizio solo ed esclusivamente ai pazienti Covid senza creare promiscuità. Dal tracciamento pare che il focolaio sia circoscritto solo ad un reparto della struttura. Ad oggi il restante del personale e gli ospiti sono risultati tutti negativi. Prima di divulgare la notizia, la struttura ha voluto completare lo screening. Ringrazio di cuore il personale – scrive Pastore - che con dedizione e scrupolosità sta svolgendo l'attività nell'area Covid e nei reparti.. Voglio ringraziare la Dottoressa Benavoli e il suo staff per la presenza attiva. L'Usca dell'alto Tirreno e l'Usca di Cosenza destinata per le Rsa e Case Protette che attivamente faranno i tamponi molecolari a tutta la struttura oltre ai test rapidi già fatti. Voglio anche ringraziare il Laboratorio Analisi Borzì per la stretta collaborazione professionale di questi giorni. Avevamo a suo tempo attivato tutte le procedure, ma purtroppo il virus è un maledetto e basta davvero poco per creare seri problemi.Purtroppo con 82 dipendenti e 60 ospiti è dura. La situazione per il momento è sotto controllo Speriamo bene”.

1,004 visualizzazioni0 commenti
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
telegram.jpg
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com
Iscriviti alle Newsletter

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)