Praia a Mare, ordinanza del sindaco Antonio Praticò per il sito della Madonna della Grotta

Aggiornato il: set 11

Il primo cittadino chiama in causa il Vescovo, monsignor Leonardo Bonanno, nella qualità di legale rappresentante della Diocesi di San Marco Argentano – Scalea e responsabile del Santuario Diocesano "Madonna della Grotta" di Praia a Mare, e al rettore e responsabile, Don Ernesto Piraino

PRAIA A MARE – 28 ago. 20 - Il sindaco Antonio Praticò ha emesso un'ordinanza con la quale dispone c he vengano effettuate le operazioni di messa in sicurezza del santuario della madonna della Grotta a Praia a Mare. E l'ordinanza è indirizzata al Vescovo, monsignor Leonardo Bonanno, nella qualità di legale rappresentante della Diocesi di San Marco Argentano – Scalea e responsabile del Santuario Diocesano "Madonna della Grotta" di Praia a Mare, e al rettore e responsabile, Don Ernesto Piraino. Nell'ordinanza di intima di “provvedere ad eseguire immediatamente e comunque entro trenta giorni dalla notifica del provvedimento, alla esecuzione delle opere di messa in sicurezza dell'edificio religioso”. Sono richiesti vari interventi: “Effettuare opportuni accertamenti riguardo alle caratteristiche geomorfologiche, geologiche ed idrogeologiche, nonché necessaria rappresentazione cartografica dei fenomeni di crollo; procedere alla revisione o rifacimento delle strutture provvisorie di protezione nel chiostro e delle scale dell'edificio della canonica; allontanamento delle sedie all'interno della grotta; apposizione di idonee e stabili transenne a protezione dell'area degli scavi. Predisposizione del piano di sicurezza interno al Santuario, da parte dell’ufficio tecnico della Diocesi; pulizia ordinaria del sito e luoghi di accesso mediante attività di decespugliamento ed eliminazione di arbusti.



Ancora, si chiede la redazione di un preliminare studio specialistico e rilievo geo-strutturale, finalizzato all'ispezione interna ed esterna del sito, mediante utilizzo di rocciatori per la verifica della situazione canali con eventuale manutenzione ordinaria; bonifica e messa in sicurezza della parete rocciosa attraverso la rimozione di radicamenti e delle piante nonché il disgaggio di parti o frammenti di roccia a rischio di distacco, applicazione della rete metallica tirantata nella parte mancante. Nell'ordinanza si chiede ancora un intervento di manutenzione silvicolturale nelle aree prossime alle infrastrutture antropiche con particolare riferimento alla viabilità pedonale di prioritaria importanza; interventi di manutenzione e pulizia delle opere di regimentazione delle acque, dei fossi e degli impluvi al fine di facilitare il più possibile il corretto deflusso delle acque meteoriche; individuazione di un percorso regolamentato di accesso alla Grotta con eventuali soluzioni precarie di tutela dei visitatori; inibizione degli spazi ove sussistano acclarate condizioni di pericolo all'esito degli studi geologici effettuati. L'ordinanza mira a garantire la fruibilità del sito del Santuario e impone l'esecuzione degli interventi necessari per il ripristino del cordolo sovrastante l'Altare Maggiore, oggetto di precedenti ammaloramenti e cedimenti, per come constatato nel sopralluogo congiunto effettuato il 5 giugno. Bisognerà, ancora acquisire eventuali permessi necessari per l’effettuazione dei lavori; e provvedere, a completamento delle attività ed entro lo stesso termine, alla trasmissione al Comune di Praia a Mare, di una relazione tecnica asseverata da tecnico qualificato ed abilitato, regolarmente iscritto ad Ordine o Collegio professionale, che asseveri la regolare e corretta esecuzione delle opere di messa in sicurezza”.


5,659 visualizzazioni
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
  • LinkedIn
Iscriviti alle Newsletter
Segnalazioni e info
contatto mail: miocomune@gmail.com

Copyright © Miocomune. Tutti i diritti riservati. - quotidiano on line (Reg. inf. 01/2012, Trib. Paola)