top of page

Piste ciclabili, va avanti l'iter negli otto comuni della Riviera dei cedri

Schema d'atto costitutivo in approvazione nei comuni di Tortora, Praia a Mare, Aieta, San Nicola Arcella, Scalea, Santa Maria del Cedro, Grisolia, Orsomarso



PRAIA A MARE – 17 feb. 22 - La maggior parte dei comuni interessati all'iniziativa “Step. Greenway dei Cedri”, con capofila il comune di Praia a Mare, sta procedendo all'approvazione formale da parte della Giunta dello schema dell'atto costitutivo dell’associazione temporanea di scopo. Si tratta di un percorso ciclabile e pedonale intercomunale nell’alto Tirreno cosentino per migliorare l’accessibilità turistica e incrementare la mobilità sostenibile in attuazione del protocollo d’intesa tra i comuni di Tortora, Praia a Mare, Aieta, San Nicola Arcella, Scalea, Santa Maria del Cedro, Grisolia, Orsomarso. Il comune capofila, Praia a Mare, ha assunto la funzione di coordinamento delle attività previste in attuazione della convenzione di finanziamento e dell'atto costitutivo.


Il progetto riguarda la creazione di un sistema di piste ciclabili, collegate fra loro e che si sviluppano nell'area dell'alto Tirreno cosentino, lungo la Riviera dei cedri, nei territori dei comuni che si sono associati. L'obiettivo, è lo sviluppo turistico del territorio con il miglioramento dell'accessibilità ai siti di interesse turistico e con l'obiettivo di incrementare la mobilità ecosostenibile. Il sistema rientra in un progetto nazionale del ministero delle infrastrutture e trasporti per migliorare la fruibilità delle bellezze del territorio nazionale. I comuni della fascia della Riviera dei cedri e dell'alto Tirreno cosentino con questo progetto, vogliono sostenere e promuovere la creazione di un sistema di percorsi ciclabili e pedonali sul territorio, tendenti allo sviluppo turistico, attraverso la realizzazione di “percorsi di mobilità ecosostenibile” capace di connettere i siti di maggiore interesse storico-culturale, di interesse paesaggistico-ambientale, perseguendo la rivalutazione dei piccoli borghi, delle imprese locali, la valorizzazione dell’enogastronomia e del paesaggio agricolo. La proposta progettuale è stata ammessa a finanziamento per un importo complessivo di più di 18milioni di euro. Gli otto comuni aderenti hanno individuato nel comune di Praia a Mare il comune capofila abilitato al coordinamento e alla titolarità del progetto. «Si tratta di un atto formale e dovuto per dare continuità ad un progetto innovativo e rivoluzionario per le finalità turistiche che si propone – ha commentato il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta – un progetto che sicuramente darà un impulso nuovo e aprirà nuovi mercati in un periodo storico in cui si sta riconoscendo a tutti i livelli l’importanza della mobilità sostenibile e della salvaguardia dell’ambiente».





Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page