top of page

Parco Berlinguer a Verbicaro: il Tar decide nel merito; il comune attiva lo sgombero

La questione prosegue parallelamente: la decisione del tribunale amministrativo fissata al 22 marzo; lo sgombero previsto per il 20 marzo



VERBICARO – 14 mar. 23 - Il Tribunale amministrativo regionale si è espresso con un decreto sulla vicenda dello sgombero dell'area comunale da parte di un privato cittadino, in attesa di discutere la vicenda in camera di consiglio. Il Tar della Calabria ha rigettato l’istanza di tutela cautelare monocratica del cittadino ricorrente ed ha fissato, per la trattazione collegiale, la camera di consiglio del 22 marzo prossimo. Intanto sul cittadino che dovrebbe provvedere allo sgombero del parco Berlinguer, pende una diffida dell'ufficio di polizia municipale, per lo sgombero forzato che dovrebbe avvenire il 20 marzo. Quindi due giorni prima della camera di consiglio fissata dal Tar. Al cittadino o a chiunque si trovasse nella detenzione dell'immobile, il comando della Polizia locale di Verbicaro, con l'assistenza del servizio tecnico, fa sapere che il 20 marzo “procederà a dare esecuzione coattiva a quanto stabilito nell'ordinanza di sgombero, del 16 settembre 2021 e, conseguentemente, procederà allo sgombero forzoso dell'immobile occupato senza alcun titolo, e delle strutture annesse, compreso il piccolo fabbricato.



Al Tar il cittadino chiedeva l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, dell’ordinanza del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Verbicaro del 19 dicembre 2022. Come è noto, c'è già una sentenza dello stesso Tribunale amministrativo regionale, del 21 gennaio 2022, dalla quale si evince che l’ordine di rilascio del Parco Berlinguer e di ogni struttura annessa, con sgombero di ogni locale e con restituzione degli immobili in oggetto, liberi da persone e cose, era già contenuto nell’ordinanza n. 4 del 2019, non impugnata. C'è un'ordinanza del Consiglio di Stato del 14 novembre 2022, richiamata anche ieri dal Tar, che, “nel rigettare la domanda di sospensione degli effetti della citata sentenza del Tribunale amministrativo, rileva come non sia contestato che la concessione sia scaduta e che l’occupazione debba ritenersi abusiva”.



Ora, secondo il Tar, la minacciata esecuzione del provvedimento di sgombero impugnato che dovrebbe avvenire prima della prossima camera di consiglio, finalizzata alla discussione collegiale dell’istanza cautelare, non sarebbe suscettibile di produrre un danno grave e irreparabile. Pertanto, da qui, la decisione di rigettare l'istanza di tutela cautelare monocratica.

Con l'ordinanza n.4 del 29 marzo 2019, l'ufficio tecnico del comune di Verbicaro aveva ordinato al cittadino il rilascio dell'area comunale E. Berlinguer, delle strutture annesse, compreso il piccolo fabbricato utilizzato come punto di ristoro, e la conseguente restituzione dei beni in oggetto, “per inottemperanza degli obblighi previsti nella convenzione stipulata con il comune di Verbicaro”. Si fa notare che contro l'ordinanza del 2019: “non ha proposto, nei termini di legge, alcuna

impugnazione giurisdizionale, divenendo la stessa inoppugnabile e definitiva”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page