top of page

Paola, la giunta delibera sul dimensionamento scolastico. I numeri delle scuole

Aggiornamento: 2 ott 2023

Paola, dimensionamento scolastico, la Giunta Politano delibera. Calcolata una popolazione studentesca di 2663 alunni


Paola, dimensionamento scolastico, la Giunta Politano delibera. Calcolata una popolazione studentesca di 2663 alunni


PAOLA – 29 set. 23 - La giunta comunale di Paola si è occupata ieri del piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche e della ridefinizione della rete scolastica e dell'offerta formativa per l'anno scolastico 2024-2025, in riferimento, fra l'altro, alle linee guida indicate dalla Regione Calabria nello scorso mese di luglio. L’osservatorio regionale istruzione e diritto allo studio, relativamente al comune di Paola, attesta una popolazione residente di 14.709 abitanti. Essendo al di sotto dei 15mila abitanti bisogna tener conto dei criteri attraverso i quali formulare alla Regione Calabria la proposta di riorganizzazione della rete scolastica, in base ai quali: nelle aree scarsamente popolate, nelle aree periferiche e che si caratterizzano per condizioni di particolare isolamento si può tendere a costituire e mantenere autonomie scolastiche con un numero di almeno 600 alunni; nelle aree ad alta densità demografica, in particolare nei comuni capoluogo e nei comuni superiori a 15.000 abitanti, si può tendere a costituire e mantenere autonomie scolastiche con un numero di almeno 1.000 alunni.



A Paola la situazione ufficiale comunicata dalle Istituzioni scolastiche del territorio per l'anno in corso, è la seguente: liceo statale “Galileo Galilei”, 483 alunni; scuola secondaria di secondo grado Ipsar Paola, 343 alunni; istituto istruzione superiore Pizzini-Pisani, 623 alunni; istituto comprensivo “Francesco Bruno”, 548; e istituto comprensivo “Isidoro Gentili” 666. Per un totale di 2663 alunni che compongono la popolazione scolastica cittadina. In base a tali numeri, la giunta del sindaco Giovanni Politano ha deliberato di proporre il seguente Piano di dimensionamento scolastico del Comune di Paola per l’anno scolastico 2024-25 che prevede in particolare: l'accorpamento dell'istituto comprensivo “Francesco Bruno” al comprensivo “Isidoro Gentili”; l’accorpamento dell'Ipsoa “San Francesco” con il Liceo Statale “Galileo Galilei”; ed il mantenimento dell’autonomia dell'istituto superiore Pizzini-Pisani. Tutto questo, in funzione del fatto che le Regioni e le Province, nell'esercizio delle proprie competenze in materia di programmazione dell'offerta formativa, sono chiamate a definire annualmente sul territorio una più efficiente ed efficace razionalizzazione della rete scolastica ed i comuni devono redigere un piano di revisione del dimensionamento relativo alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.



“Il dimensionamento – scrive l'esecutivo paolano - è un processo fondamentale per programmare e attuare un sistema ottimale di organizzazione degli Istituti scolastici cittadini e per definirne l’assetto giuridico-amministrativo, al fine di garantire l’effettivo diritto all’istruzione, coerentemente alle vocazioni culturali e produttive del territorio, garantendo pari opportunità educative. Partendo dall’analisi delle linee guida per il triennio 2024 2027, che prevedono per la città di Paola il vincolo numerico di 600 alunni per ciascuna dirigenza e la pongono in un contesto con scarse criticità, per la specificità delle quali tuttavia, si ritiene di porre l’attenzione sull’importanza della centralità territoriale e di contesto delle istituzioni scolastiche, anche come indispensabili presidi di legalità; si tiene anche in considerazione la recente operazione contro la criminalità organizzata, del maggio scorso, che ha interessato il comprensorio.



“A seguito di un lungo e complesso lavoro di raccolta, selezione e sintesi dei dati relativi agli alunni, ai plessi e alle strutture scolastiche delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo, esistenti in città, si intende proporre un piano di dimensionamento della rete scolastica e dell'offerta formativa delle autonomie scolastiche presenti a Paola che risponda ai criteri strategici di efficienza e di efficacia che l’Ente intende conseguire con tale strumento, partendo dalle linee guida della Regione Calabria, valorizzando: la territorialità che, superando la frammentazione dei singoli plessi e accorpando nello stesso istituto plessi localizzati anche in rioni diversi e distanti dal domicilio del bacino demografico interessato, contribuisca a ridurre il disagio delle famiglie nell’approcciarsi con le istituzioni scolastico - educative dei propri figli, dia una maggiore stabilizzazione degli organici, agevoli una più efficace programmazione degli investimenti sulle strutture e la fornitura delle dotazioni strumentali alle singole scuole”.



Commenti


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page