Palazzo dei principi: la giunta di S. Nicola Arcella si oppone al pagamento della cartella

Circa 59mila euro da pagare. La Giunta del sindaco Madeo si opporrà al pagamento della cartella



SAN NICOLA ARCELLA – 18 giu. 22 - La giunta del comune di San Nicola Arcella si opporrà al pagamento della “cartella” relativa alla gestione del Palazzo dei principi. Lo scorso 3 giugno è stata notificata al comune di San Nicola Arcella una cartella di pagamento, da parte dell’Agenzia delle Entrate, Riscossione, dell’importo di 58.927,15 euro. Precedentemente era stato notificato un avviso di pagamento inviato dall’Agenzia del Demanio, relativo agli interventi di ripristino dello stato manutentivo e conservativo dell’immobile Palazzo dei Principi Lanza di Trabia, all’atto del trasferimento del 16 aprile 2014. La vicenda, si apprende, trae origine dall’accordo di valorizzazione sottoscritto in data 29 ottobre 2013 tra il ministero, l’agenzia del demanio e il comune di San Nicola Arcella ed al successivo atto di retrocessione del 16 aprile dello scorso anno.



L’ente aveva provveduto a rispondere all’avviso di pagamento ad ottobre scorso, ma la questione, evidentemente, non è stata presa in considerazione dall’Agenzia del Demanio, che non ha risposto. Da qui, l'iniziativa della giunta del sindaco Madeo di produrre opposizione alla cartella per vari vizi sia di carattere formale che sostanziale: “l’avviso di pagamento non indica né i tempi né l’autorità cui fare ricorso opposizione e pertanto reca in sé vizi di legittimità. Nel merito – si legge - la pretesa dell’agenzia è infondata perché il comune non ha avuto alcuna colpa nel causare gli eventuali danni, che sono stati recati invece da fenomeni naturali non dipendenti dalla sua volontà. La quantificazione dei danni è stata effettuata unilateralmente dall’agenza anziché in contraddittorio e senza che il comune abbia potuto interloquire in merito”. Per questi ed altri motivi, il comune ha deciso di costituirsi in giudizio.



184 visualizzazioni0 commenti