Maltempo: allagamenti nell'alto Tirreno. Le immagini dopo la pioggia

Colpiti principalmente Scalea, Praia a Mare e Tortora



ALTO TIRRENO – 2 set. 22 - Basta un po' di pioggia in più per mettere in ginocchio il territorio dell'alto Tirreno cosentino. Allagamenti si segnalano a Tortora, Praia a Mare, San Nicola Arcella, Scalea, dopo diversi minuti di pioggia intensa caduta nel pomeriggio di ieri. In molti casi si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco, anche per recuperare persone bloccate dalla gran quantità d'acqua caduta. E' accaduto a Scalea, per esempio. I vigili del fuoco sono intervenuti in una autofficina, non nuova ad allagamenti in caso di pioggia intensa. Ma questa volta la quantità d'acqua che si è riversata all'interno dell'officina raggiungeva un'altezza considerevole. Il problema, spesso, nasce dalla mancata pulizia dei canali di scolo, e, in molti casi, anche dalla situazione delle aree soggette ad allagamenti che spesso si trovano al di sotto del livello del mare. A Scalea, i disagi si registrano nelle zone già note: nel sottopasso tra la Statale e gli stabilimenti balneari, all'altezza di via Pepe, nei pressi di un albergo della città. In alcuni parchi, al di sotto del livello del mare e nei pressi dell'officina meccanica dove sono intervenuti i vigili del fuoco per recuperare una persona e per rimettere la struttura in sicurezza. A Praia a Mare i “soliti” sottopassi si sono letteralmente riempiti d'acqua.



Nei pressi dell'ex stabilimento della Marlane, il livello dell'acqua ha quasi riempito il sottopassaggio regolato anche da un semaforo che gestisce le “piene”. Per fortuna non c'era nessuna auto. Più volte in quel punto sono intervenuti gli agenti della polizia locale in soccorso di automobilisti. In località Fortino, a Praia a Mare, un pezzo di strada è franato portandosi dietro anche un'automobile. Allagamenti anche sul viale della Libertà, e, a Tortora, in varie zone del territorio. In alcuni punti l'acqua ha riempito la rete fognaria causando la fuoriuscita di liquami. Nel pomeriggio di ieri anche l'appello del sindaco di Praia a Mare, Antonino De Lorenzo: “Siamo al lavoro con tutti i nostri uomini e mezzi per cercare di arrivare a Tutti Voi ma la quantità di pioggia che si sta riversando in queste ore rallenta di molto le operazioni di intervento. Vi invito a non uscire di casa finchè le condizioni meteo non migliorano”. A dimostrazione della situazione di allarme che si è creata. E' necessario lavorare nei prossimi giorni per ripulire i canali di scolo, le griglie di passaggio delle acque piovane per garantire non soltanto il deflusso delle acque, ma anche e soprattutto la sicurezza dei cittadini.


L'AMMINISTRAZIONE DI SCALEA CHIEDERA' LA CALAMITA' NATURALE

Il post di ieri: A seguito delle ingenti e straordinarie piogge che si sono abbattute oggi sulla città di Scalea; visti i successivi sopralluoghi effettuati direttamente dal Sindaco che ha allertato i vigili del fuoco e la Protezione Civile Regionale; constatati i danni arrecati dal maltempo; la Giunta Comunale delibererà la richiesta dello stato di calamità naturale da inoltrare alla Regione Calabria per il riconoscimento degli aiuti economici ai cittadini ed alle aziende che hanno patito danni.



IL VIDEO


Le foto




834 visualizzazioni0 commenti