top of page

Maltempo, a Tortora si lavora per ripristinare le strade. Foto e video

Vigili del fuoco e personale al lavoro per riportare il centro storico alla normalità



TORTORA – 14 ott. 22 - Mezzi e uomini al lavoro nel centro storico di Tortora, dove il nubifragio di ieri ha colpito maggiormente. Insieme all'acqua piovana sono scesi in strada detriti di ogni genere con pietrisco proveniente dalle aree collinari. L'evento alluvionale ha causato anche lo straripamento di un canalone. E' stato questo il motivo della gran quantità d'acqua che ha investito il centro storico fino a trascinare per centinaia di metri le auto parcheggiate che sono finite una sull'altra accatastate. L'amministrazione comunale, sin da ieri è al lavoro per cercare di limitare i danni. I vigili del fuoco sono presenti con diversi mezzi, anche con ruspe per eliminare il materiale franato a valle. Fango e detriti hanno invaso le vie del centro abitato di Tortora finendo sulla strada provinciale 2 che collega il centro storico di Tortora, alle frazioni montane e alla marina. Sono crollati i muri di cemento armato a sostegno di un parcheggio, accanto alla piazza principale del centro storico. Si cerca di fare una stima dei danni subiti.



Già dalla serata di ieri squadre dei vigili del fuoco del comando di Cosenza, sede centrale e distaccamenti di Paola e Scalea, con il supporto di autogru stanno operando per far fronte alle numerose richieste di soccorso e per il ripristino delle normali condizioni di sicurezza. Il comune di Tortora, nel centro storico, oggi è chiuso. Anche le scuole sono rimaste chiuse. Annullata la manifestazione di intitolazione del museo al professor La Torre; l'evento si sarebbe dovuto svolgere nel pomeriggio, proprio nel centro storico. Disagi per i trasporti. Alcune linee della ditta Preite non sono partire perchè il piazzale dove vengono parcheggiati i mezzi è risultato completamente allagato. Il maltempo ha interessato anche la frazione di Castrocucco nel comune di Maratea. Nella notte, sul posto, sono state inviate squadre dei vigili del fuoco dai comandi di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, Napoli e Caserta con mezzi di movimento terra. Questa mattina era presente anche il nucleo SAPR Calabria (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto) per monitorare le zone interessate dall'alluvione. La nota positiva è che l'ondata di maltempo non ha provocato danni alle persone. Diversi comuni della costa tirrenica, fra i quali Diamante, Scalea, Praia a Mare hanno espresso solidarietà.




VIDEO





Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page