Gentile: «Un'inversione di tendenza per la sanità calabrese»- VIDEO

Il deputato di Forza Italia commenta l'incontro del presidente Occhiuto con i vertici dei ministeri di Economia e Salute



COSENZA - 30 apr. 22 - “E’ una svolta significativa per la Calabria”. Così, il deputato di Forza Italia Andrea Gentile, commenta l’incontro del Presidente Roberto Occhiuto con i vertici dei Ministeri di Economia e Salute che si è tenuto martedì scorso nella Capitale. “La Calabria – continua Gentile -, autorevolmente rappresentata, ha finalmente portato al Tavolo Adduce proposte concrete per la sanità calabrese, con l’intento di riscriverne la storia”. Nel piano operativo presentato da Occhiuto, nel suo doppio ruolo di Presidente di Regione e Commissario ad acta alla sanità, si è ridisegnato il quadro delle emergenze e urgenze della regione, dei 118, dei Pronto Soccorso, presentando anche la riorganizzazione dei presidi sanitari territoriali, che vedrà la riapertura degli ospedali di Praia a Mare, Trebisacce e Cariati. “Tra le tante questioni al vaglio – dice ancora l’Onorevole Gentile - sono due quelle che ho avuto modo di seguire con particolare attenzione: la riapertura dell’ospedale di Praia a Mare e il punto nascita dell’ospedale di Cetraro”. Il deputato cosentino è stato eletto nella circoscrizione Paola-Castrovillari, “un vasto territorio – sottolinea - che mi onoro di rappresentare” e sin dal suo ingresso in Parlamento si è battuto per risolverne le criticità annose.



L’ospedale di Praia a Mare, convertito in casa della salute nel 2012, riprenderà le sue funzioni originarie con la riattivazione della rete di emergenza e urgenza, e quindi il ripristino della Chirurgia e del Pronto Soccorso, trasformato dieci anni fa in un punto di primo intervento che non può gestire i codici rossi. “Su questo, il presidente Occhiuto è stato chiaro – afferma il deputato forzista –. Dapprima ha riaperto un’ala completamente abbandonata per fronteggiare l’emergenza pandemica, ora stiamo lavorando per la riapertura vera e propria, che ridarà al presidio le sue funzioni originarie”. C’è poi un punto di svolta anche per il reparto di Ostetricia dell’ospedale Gino Iannelli di Cetraro, sospeso nell’agosto 2019 a seguito della tragedia che si portò via la giovane mamma Santina Adamo. “Anche il punto nascita, finalmente, ha trovato spazio nel piano operativo sanitario e siamo a un passo dalla riapertura – dice ancora il parlamentare di Forza Italia. Così facendo, potremo ridare dignità alle future mamme del Tirreno cosentino e alla loro famiglie”. Poi conclude: “Siamo sulla buona strada per dare alla nostra regione il futuro che merita. Andiamo avanti così”.

IL VIDEO



211 visualizzazioni0 commenti