top of page

Fuscaldo, tenta di farla finita: salvato dai carabinieri

Fuscaldo, tenta di farla finita: salvato dai carabinieri, giunti immediatamente sul posto


Fuscaldo, tenta di farla finita: salvato dai carabinieri, giunti immediatamente sul posto

FUSCALDO – 7 dic. 23 - Tenta di farla finita a Fuscaldo, salvato dai carabinieri che con tempismo arrivano sul posto mentre un uomo, sottoposto a codice rosso, nel tardo pomeriggio di ieri, aveva tentato di impiccarsi alla ringhiera del balcone della propria abitazione. Il 40enne, poco dopo le ore 18.00, è stato visto sul balcone mentre si preparava all'atto. I cittadini hanno avvisato la centrale operativa dell'Arma dei carabinieri riferendo sul tentativo in atto con tutti i particolari che erano ala vista dell'interlocutore. E' stato immediato l'intervento organizzato da centro operativo dell'Arma. Sul posto l'unità radiomobile della Compagnia di Paola, con l'equipaggio formato dai militari Gianluca Abate e Francesco Leonida. Il 40enne aveva già organizzato tutto e si era appena lanciato da un'altezza di circa tre metri, comunque sufficienti a compiere l'insano gesto.



I militari hanno subito bloccato l'auto di servizio, hanno scavalcato il cancello ed hanno liberato dalla corda l'uomo che aveva già cominciato a perdere i sensi. Un intervento coordinato dei militari che hanno appoggiato l'uomo sul terreno ed hanno praticato il massaggio cardiaco evitando praticamente il decesso. Un tempo limitato per decidere cosa fare e come agire. I militari, preparati, hanno preso le giuste decisioni. Tutto questo mentre nel frattempo è giunta una unità del 118 che ha poi proseguito con le attività di rianimazione ed ha trasportato il 40enne all'ospedale civile San Francesco di Paola per poter prestare le cure necessarie.



Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page