top of page

Festa di San Daniele al risparmio energetico: la richiesta del Pd di Belvedere

Aggiornamento: 13 ott 2022

La provocazione: meno luminarie e più risparmio energetico per la festa del Patrono di Belvedere Marittimo



BELVEDERE – 8 ott. 22 - La festa di San Daniele al “risparmio”. Il circolo Gramsci del Pd interviene sull'opportunità di accendere le luminarie per la festa del Santo belvederese. La guerra tra Russia ed Ucraina ha aperto la questione del cosiddetto “care bollette”: “Si parla - scrivono dal circolo Gramsci - pure tanto, di prezzo di gas e petrolio alle stelle, di bollette che strozzano i bilanci di tante famiglie. Si cercano soluzioni, si cominciano a ridurre i consumi: meno illuminazione delle città, massimo rigore nelle nostre case. Ma non a Belvedere, dove si è passati dal buio inquietante della trascuratissima e obsoleta rete dei lampioni stradali – scrivono dal Pd - a un inopportuno spreco di luminarie, dal sapore datato e fortemente anacronistico. Onorare il Patrono San Daniele dovrebbe significare altro, soprattutto affidare alla sua santità la sorte degli uomini, tutti, paesani e cittadini del mondo intero.Ci piacerebbe vedere la "processione" del Santo diventare abbraccio collettivo della popolazione dei comuni costieri, in una intensa richiesta di pace, così cara ai religiosi da sempre ispirati al Santo di Assisi. E la luce avrebbe una intensità diversa, ineguagliabile, senza abbagliare.



Oggi, farlo con sprechi così vistosi vuol dire mortificare il disagio, non capire le necessità della popolazione, di chi la luce in casa se la vedrà spegnere, nella insensibilità delle Istituzioni. A questo proposito – si legge nell'intervento del Pd - si chiede all'Amministrazione comunale di Belvedere Marittimo di rifinanziare appositi capitoli di bilancio per intervenire in aiuto delle famiglie più in difficoltà in questo durissimo momento. Ci auguriamo che gli eccessi finiscano qui, sarebbe davvero difficile accettare ulteriori sperperi insensati”. Per la cronaca, i festeggiamenti per San Daniele Fasanella, “concittadino e Patrono” di Belvedere Marittimo sono iniziati il 4 ottobre e si concludono il 20. La festa religiosa è iniziata con il Santo Rosario e la novena. I festeggiamenti del programma civile vedono quale prima attività il terzo motoraduno che si svolge oggi e domani sul lungomare con “I diavoli del Tirreno”.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page