top of page

Elezioni a Belvedere Marittimo: il Pd si mette "in cammino”

Avviate le prime riunioni per discutere sulle prossime elezioni amministrative a Belvedere marittimo



BELVEDERE – 10 nov. 21 - Il Pd si mette “in cammino” per Belvedere Marittimo ripartendo dal territorio, dai cittadini, senza personalismi. Francesco Cauteruccio, dirigente del locale Pd, ha reso nota la linea del partito scaturita da una riunione dei giorni scorsi del direttivo del circolo. Le prossime elezioni amministrative saranno un banco di prova per vecchi e nuovi politici che vorranno cimentarsi nell'eventuale attività amministrativa. I cittadini, con le prossime elezioni daranno un giudizio chiaro sulla situazione politica della città tirrenica, bocceranno o promuoveranno. “Una fattiva serata di confronto quella del direttivo dei Dem, - spiega Cauteruccio - al termine della quale si è raggiunto l'obiettivo condiviso di una forte linea politica unitaria. Sono stati affidati al segretario Ugo Massimilla, la responsabilità e il mandato di aprire una fase di interlocuzioni con le forze politiche della città e soprattutto con i rappresentanti della società civile, disponibili alla formazione di una compagine civica, motivata e capace, al fine di mettere in campo le competenze necessarie per partecipare alle prossime elezioni comunali”.


L'obiettivo è: “dare nuovo impulso al paese – si legge - che ad oggi si trova in un completo stato di abbandono, cercando di aprire una stagione di rilancio e di entusiasmo. Occorre lavorare per ripristinare un' ordinaria amministrazione, attraverso la quale costruire una serie di proposte concrete, realizzabili nel breve e medio termine. È quindi necessario impegnarsi in prima persona per migliorare il nostro paese e la qualità di vita dell’intera comunità”. L'idea è di avviare prioritariamente una campagna di ascolto a tutto campo e “con la voglia di interloquire e discutere con i belvederesi di ciò che realmente non va e di cosa si può programmare, insieme, per dare un nuovo volto e una nuova dignità a Belvedere. Un lavoro non facile, ma abbiamo il dovere di crederci e provarci. Belvedere può cambiare e diventare un punto di riferimento per il Tirreno cosentino. E noi – afferma Francesco Cauteruccio - vogliamo di più. Non possiamo sempre vivacchiare tra il non dire e il non fare, che determina solo ed unicamente paralisi e sciatteria: una calma piatta da allontanare ed inibire, che non ci appartiene. Occorre fronteggiare in fretta questa emergenza – conclude - affinché, si possa ragionare su grandi progetti e idee di sviluppo proiettati verso un futuro ambizioso per Belvedere. Siamo consapevoli delle difficoltà, ma sapremo affrontarle. Siamo già in cammino PerBelvedere”.



Comentários


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page