top of page

Dopo il Covid, le opportunità nel settore dell'agricoltura. Incontro a Scalea: venerdì 21 aprile

L'evento, organizzato dalle associazioni “La Calabria che Vuoi”, sezione di Scalea e Grisolia e da “Calabria Nuova”, venerdì 21 aprile nei locali della biblioteca comunale di Scalea alle ore 18.30



SCALEA – 17 apr. 23 – E' in programma per il prossimo venerdì 21 aprile, ore 18.30, nei locali della biblioteca comunale di Scalea, un incontro sul tema: “Opportunità imprenditoriali post covid in ambito agricoltura nella Regione Calabria”. L'iniziativa è organizzata dalle associazioni “La Calabria che Vuoi”, sezione di Scalea e Grisolia e da “Calabria Nuova”.

Sarà l'occasione per conoscere gli interventi rivolti agli agricoltori che la Regione Calabria ha in programma per aiutare la crescita del comparto agroforestale.

A discutere la tematica, alla presenza dei sindaci di Scalea e di Grisolia, Giacomo Perrotta e Saverio Bellusci, ci saranno: Giacomo Giovinazzo, direttore generale del dipartimento agricoltura e risorse agroalimentari – forestazione della Regione Calabria; Antonio Miceli, presidente del consorzio di bonifica ex Valle Lao Scalea; Francesco Papa, storico e giornalista; Giuseppe De Patto, presidente dell'associazione socioculturale Calabria Nuova. Le conclusioni sono affidate all’assessore all'agricoltura e forestazione della Regione Calabria, Gianluca Gallo.



L’evento sarà presentato dall’avvocato Pierluigi Crusco, presidente dell'associazione La Calabria che Vuoi di Scalea-Grisolia, già consigliere giuridico del ministro dell’Agricoltura e Forestazione, oltre che dottore di ricerca presso l’Università Sapienza di Roma.

“Un tema importante, quello proposto dalle due associazioni organizzatrici – si legge in una nota - visto che la pandemia da Covid-19 ha avuto un impatto significativo sull'economia italiana, con un calo del Pil dell'8,9 percento nel 2020. Per il settore agricolo, in particolare, sono state stimate contrazioni di reddito, più evidenti per alcuni comparti rispetto ad altri (es. zootecnia da carne e da latte, floricolo, vitivinicolo), della domanda degli scambi commerciali e della redditività per ettaro e per capo. Alcune delle problematiche emerse in seguito alla situazione di emergenza sono state affrontate con tempestività, altre sono rimaste parzialmente o del tutto irrisolte, altre ancora rischiano di ripresentarsi nel prossimo futuro. Il quadro ancora incerto e i problemi in attesa di risposte hanno quindi reso opportuno fare chiarezza sulle opportunità degli agricoltori per uscire dalla crisi”.




Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page