Diamante, nuovi chioschi in viale Glauco e lavori sul lungomare

Una ulteriore spinta al turismo, così l'amministrazione comunale di Diamante giustifica l'iniziativa di quattro nuovi chioschi sul lungomare Glauco da affidare tramite bando




DIAMANTE – 24 nov. 21 - La Giunta comunale con a capo il sindaco, senatore Magorno, ha da tempo avviato l'iter per posizionare quattro chioschi sul lungomare di viale Glauco, oggetto fra l'altro di ulteriori lavori di ripristino per le mareggiate. L'obiettivo dell'amministrazione è quello di “favorire l'offerta di maggiori servizi alla cittadinanza”. I quattro chioschi saranno abilitati alla somministrazione di alimenti e bevande. I titolari dovranno assumere l'onere e l'obbligo di manutenzione della passeggiata; dovranno pulire gli spazi antistanti dovranno avere cura ed effettuare la manutenzione del verde. L'iniziativa si inserisce nella delibera che conteneva la variante al piano di spiaggia. Si prevedeva che, in relazione ai lotti per la posa sdraio ed ombrelloni ubicati sul lungomare di viale Glauco, esiste la possibilità di installare il solo chiosco sul lungomare all'interno delle aree interposte tra le scalette di accesso al mare. Oltre ad offrire una migliore qualità dell'offerta turistica per gli stabilimenti balneari, fa notare la giunta comunale, nel qual caso dovessero essere assegnatari delle aree nel rispetto del regolamento per la locazione e concessione di beni immobili di proprietà comunale, potranno contribuire a rendere più efficiente la rete di distribuzione per la somministrazione di di alimenti e bevande ed inoltre dovrebbero svolgere anche le funzioni di presidio sull'ambiente circostante, rilevante per finalità di pubblica sicurezza. Per l'assegnazione delle quattro aree, si procederà con un bando pubblico che sarà predisposto dall'ufficio patrimonio, secondo le disposizioni previste dal regolamento per la locazione e concessione dei beni immobili di proprietà comunale, approvato con deliberazione del consiglio comunale del 27/12/2010 da sottoporre a preventiva autorizzazione da parte della Giunta comunale.


La Giunta ha poi deliberato anche sui lavori di completamento dell'intervento di difesa costiera di viale Glauco finanziato per 794.100 euro. Ad oggi, fa rilevare la Giunta Magorno, sono state completate tutte le opere di difesa e protezione ed è terminata la messa in sicurezza delle scale di accesso all'arenile, restano da eseguire opere residuali pari a circa il 7% dei lavori di contratto oltre a parte dell'offerta migliorativa formulata dall'impresa in fase di gara. I danni cagionati dalle mareggiate avvenute successivamente alla stesura della progettazione esecutiva ed all'affidamento dei lavori, si legge, hanno condizionato in modo sostanziale l'esecuzione dell'intervento ed il completamento funzionale della passeggiata di viale Glauco; le lavorazioni da eseguire relativamente al contratto, pari a circa il 7% dell'intero importo, e parte di quelle previste nell'offerta migliorativa non assicurano sia il completamento della pavimentazione della passeggiata, degli arredi e della sistemazione a verde, che il completamento del cordolo lato mare con funzione di seduta e di protezione, funzione ormai compromessa dallo stato di degrado della seduta e delle opere in ferro di protezione e dei blocchi di ancoraggio. La Giunta, ha quindi autorizzato il responsabile tecnico a procedere “alla rimodulazione delle opere residue di contratto dell'intervento e delle opere residue relative all'offerta tecnica formulata dall'impresa esecutrice, ad eccezione del montascale per disabili da installare, se possibile, in un luogo non esposto agli spruzzi diretti del mare a garanzia della sua durabilità, al fine di permettere il completamento del ripristino del cordolo in cemento armato lato mare ed al ripristino della funzione di seduta e parapetto di protezione”.



915 visualizzazioni0 commenti