top of page

Diamante, ausiliario del traffico aggredito mentre contestava un divieto di sosta

Aggredito a Diamante con un'accetta mentre contestava un divieto di sosta, in ospedale per accertamenti l'ausiliario del traffico Baronelli



Aggredito con un'accetta mentre contestava un divieto di sosta, in ospedale per accertamenti l'ausiliario del traffico Baronelli


Diamante, 17 aprile 2024 – E' stato aggredito con un'accetta, mentre contestava una violazione per un divieto di sosta: è accaduto a Diamante, nella mattinata, ad un ausiliario del traffico, Salvatore Baronelli. Da quanto si è appreso, l'ausiliario sarebbe stato minacciato con un'accetta. E per cercare di difendersi nell'arretrare è caduto procurandosi delle lesioni. L'ausiliario è stato ricoverato per accertamenti e, in ogni caso, ha diffuso un messaggio: “Volevo ringraziare e tranquillizzare tutti gli amici per la solidarietà dimostratami, per la vile aggressione subita questa mattina nell’esercizio delle mie funzioni in qualità di pubblico ufficiale. Al momento – scrive Baronelli - sono ancora in ospedale, e mi sto riprendendo dal forte shock subito. Per il resto non posso commentare, dico solo che la giustizia farà il suo corso e la mia grande fiducia nelle istituzioni mi impone di credere che per quanto successo verrà accertata ogni responsabilità”.


Solidarietà dal vicesindaco Pascale

Il vicesindaco Giuseppe Pascale ha espresso solidarietà all'ausiliario del traffico Salvatore Baronelli, oggetto del "brutale tentativo di aggressione” da parte di un uomo, non residente a Diamante. Sul luogo dell'accaduto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione. "Un'aggressione vile particolarmente violenta e inaccettabile - dichiara il vicesindaco Pascale - da condannare fermamente e per la quale sarà sporta regolare denuncia. Confidiamo nell'operato dei carabinieri e nell'accertamento completo delle responsabilità di quanto accaduto. Voglio assicurare ancora una volta tutta la mia vicinanza a Salvatore Baronelli, oggetto di inusitata brutalità solo perché stava compiendo il suo dovere, così come avviene quotidianamente. È nostro dovere – conclude Pascale - tutelare fermamente e garantire il rispetto del lavoro degli agenti della polizia municipale e degli ausiliari da ogni forma di ingiustificata intemperanza da parte di chi non rispetta le regole".


🔵 segui le notizie sul canale whatsapp di miocomune ➡️

Commentaires


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram miocomune

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page