Compie un furto in una pizzeria, ma viene visto dal proprietario e fermato dai carabinieri

A Corigliano Rossano, i carabinieri del reparto territoriale hanno arrestato un 44enne



CORIGLIANO ROSSANO – 8 gen. 22 - Stava rubando all'interno di un ristorante pizzeria, nell'area urbana di Corigliano Scalo; sorpreso dal figlio del titolare ha ingaggiato una colluttazione. La presenza nella zona di una pattuglia dei carabinieri è stata utile al fermo di un uomo di 44 anni, ritenuto il presunto autore del colpo fallito. Il bottino, fra l'altro, sarebbe di poco superiore all'importo di 200 euro. Una cifra che forse il ristoratore aveva lasciato in cassa per effettuare acquisti di merce o per altro. L'attività è stata posta in essere dai carabinieri della sezione radiomobile del reparto territoriale di Corigliano Rossano, coordinato dal tenente colonnello Raffaele Giovinazzo.


Al momento, l'uomo, del luogo, risulta essere stato arrestato, in flagranza di reato. Fra l'altro, il presunto responsabile del furto sarebbe già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici. L’attività investigativa, intrapresa dai militari del reparto territoriale, ha consentito di ricostruire, a livello di gravità indiziaria ed in attesa dei successivi sviluppi, quanto sarebbe accaduto allo scalo di Corigliano. I fatti sono avvenuti alcuni minuti dopo la mezzanotte. Trascorsi i primi venti minuti dalla mezzanotte di ieri, l'uomo, forse, sicuro di non incontrare intralci, si sarebbe introdotto all'interno di un ristorante pizzeria, nell’area urbana di Corigliano Scalo. Una volta all'interno, si sarebbe diretto sicuro alla cassa. Lì avrebbe prelevato il contenuto. All'interno c'erano banconote di vario taglio per un importo di circa 200 euro. Qualcosa è andato storto però, perchè nel momento del furto, il figlio del titolare dell'esercizio commerciale si trovava all'interno della pizzeria. Quest'ultimo resosi conto di ciò che stava accadendo avrebbe provato ad avvicinarsi al ladro. Il malvivente, con una reazione fulminea, avrebbe spinto il figlio del titolare dell'attività commerciale, facendolo cadere per terra e lo avrebbe anche preso a calci. A questo punto, vistosi scoperto, il 44enne si sarebbe dato a precipitosa fuga, cercando di far perdere le proprie tracce. Ma il figlio del titolare avrebbe anche provato ad inseguire il malvivente. A quel punto, l'incontro fortuito con un'automobile dei carabinieri, che transitavano nella zona. Dopo un breve racconto dell'accaduto, sono state avviate le immediate ricerche. I militari sono riusciti a localizzare ed identificare il 44enne. Hanno anche recuperato la refurtiva, che era stata abbandonata in un’aiuola a pochi metri di distanza dall'abitazione dell'arrestato. L'uomo dopo le formalità di rito è stato tradotto nel carcere di Castrovillari a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.



213 visualizzazioni0 commenti