Cittadini e associazioni incontrano De Magistris e Conia a Oppido Mamertina

De Magistris, Invitato dal movimento popolare "Ci siamo rotti", si è recato ieri in visita a Oppido Mamertina, accompagnato dal consigliere metropolitano Michele Conia


OPPIDO MAMERTINA - 31 mag. 21 - Il sindaco di Napoli, candidato alla presidenza della Regione Calabria, Luigi De Magistris, nella sede di Palazzo Grillo, ha incontrato il presidente del movimento "Ci siamo rotti", Mariano Mazzullo, assieme a una folta schiera di militanti e cittadini accorsi all'evento. Il presidente del movimento ha illustrato le azioni e le finalità del gruppo oppidese, già note al sindaco De Magistris, il quale ha espresso la sua vicinanza e la sua solidarietà alla causa del Movimento, invitando i militanti a proseguire e intensificare la lotta, affinché il sistema deviato della politica locale e nazionale ceda il posto a gente onesta, che vuole impegnarsi per il bene comune. Il sindaco di Napoli ha proseguito sollecitando i cittadini a non sprecare la preziosa occasione del voto imminente, opportunità di liberare la Calabria dall’alleanza perversa tra la politica deviata e la borghesia mafiosa che la schiaccia.



Il Consigliere Conia ha poi sottolineato l’importanza per il Movimento di esprimere una candidatura, affinché l’azione politica dello stesso sia più diretta e incisiva. Al dibattito hanno preso parte anche Nino Quaranta, esponente della Lista "Un'altra Calabria è possibile, con Mimmo Lucano", il Consigliere della Città di Reggio Calabria Saverio Pazzano e il prof. Gangemi, già sindaco di Sinopoli, che hanno espresso la loro stima verso il Movimento e verso la figura del candidato a presidente Luigi De Magistris. Presenti anche diverse realtà associative oppidesi e non. Dopo un intenso dibattito, molto partecipato e vivace, con interventi da parte del segretario del Direttivo Frisina e degli altri membri del Direttivo Pellicanò, Morizzi e Randazzo, l’assemblea si è spostata all’esterno, dirigendosi a piedi verso l’Ospedale Maria Pia di Savoia, dove De Magistris e gli altri convenuti hanno potuto constatare direttamente l’inefficienza dell’attuale presidio sanitario, affiancato da un ecomostro scandaloso mai completato. La visita di è conclusa con la promessa di De Magistris di tornare a Oppido nuovamente, di affiancare il Movimento, prima e dopo le elezioni regionali.



52 visualizzazioni0 commenti