top of page

Cetraro, la giunta comunale fa il punto sui danni del maltempo: interventi urgenti e indifferibili

L'esecutivo di Cetraro, ha fatto il punto sui danni generati dall'ondata di maltempo di metà maggio


Cetraro, la giunta fa il punto sui danni del maltempo di metà maggio


CETRARO – 5 giu. 23 - La giunta comunale di Cetraro ha deliberato nei giorni scorsi su interventi urgenti ed indifferibili posti in essere per eliminare situazioni di possibile pericolo per la pubblica incolumità in conseguenza del maltempo, delle avversità atmosferiche verificatesi nei giorni 15, 16 e 17 maggio 2023. E' stata, in pratica, approvata una perizia giustificativa dei lavori e del verbale di somma urgenza. Nell'atto dell'esecutivo, con a capo il sindaco Ermanno Cennamo, si fa notare che da “più località del territorio comunale, fin dall’alba del 16 maggio scorso, sono pervenute, da parte della cittadinanza, accorate segnalazioni su temuti pericoli alla pubblica incolumità, derivanti sia dal verificarsi di dissesti franosi che alluvionali, che dalla interruzione, a causa dei danni sulle infrastrutture, dei servizi di pubblica e primaria necessità.



A seguito dell’attivazione, da parte del sindaco, quale autorità di protezione civile, del centro operativo comunale, nelle persone dell’Ing. Giuseppe Curcio, del geologo Massimo Aita e dell’ingegnere Francesco Antonuccio, al fine di constatare quanto accaduto e per monitorare l’evolversi della situazione, si è proceduto a sopralluoghi tecnici, sia sull'intero litorale costiero che nell'entroterra, volti ad organizzare una razionale ed opportuna distribuzione delle risorse umane sul territorio, una pianificata gestione delle risorse umane e dei mezzi disponibili, in funzione sia del tipo di evento e della sua intensità, ovvero del grado di coinvolgimento territoriale verificatosi”. L'esecutivo ha fatto presente, inoltre, che perlustrando l’intero territorio comunale, è stato accertato, a conferma delle segnalazioni pervenute, come le eccezionali precipitazioni avessero già, di fatto, causato, impedimenti alla viabilità sulle reti stradali: sulla Strada Statale 18, in località Difesa, in località Santa Lucia ed in località Sentinella, allagamenti di vario genere e rotture di reti idriche e fognarie comunali.



Oltre ai diffusi smottamenti di terreno e franamenti sulle sedi stradali nelle località interessate, le situazioni di maggiore criticità sul territorio sono state generate dall’avvenuto ingrossamento delle aste fluviali; in particolare si è appurato: l’innalzamento del livello del Torrente del Fosso San Nicola, che si innesta più a valle con il Torrente Triolo, ha arrecato l'interruzione temporanea della S.S. 18 in località Testa (per l’avvenuto straripamento, ed anche l’allagamento del complesso residenziale in via Porto denominato Parco degli Aranci. In località Lampetia, in corrispondenza della rotatoria, il Torrente Triolo ha ostruito, con i sedimenti trasportati, oltre il settanta percento di due dei tre attraversamenti sottostrada realizzati anni addietro con tubazioni del diametro di circa due metri. Si è verificata anche una ondata di piena sul Fiume Aron che, oltre ad aver causato la rottura della rete idrica adduttrice in località Sottocastello, a servizio della popolosa Frazione Marina, e la rottura della rete fognaria che convoglia i reflui provenienti da località Santa Lucia al depuratore, ha scalzato la briglia idraulica posta immediatamente a valle del ponte ‘Ciciariello’, provocando, di riflesso, un preoccupante sifonamento delle fondazioni delle pile del ponte stesso. La giunta ha quindi approvato la "perizia giustificativa dei lavori" ed il "verbale di somma urgenza”, posti in essere per eliminare situazioni di possibile pericolo per la pubblica incolumità in conseguenza delle avversità atmosferiche verificatesi nei giorni 15,16 e 17 maggio.



Comments


Miocomune whatsapp
  • Pagina Facebook miocomune
  • miocomune
  • Youtube miocomune
  • Instagram miocomune
telegram.jpg

contatto mail: miocomune@gmail.com

Iscriviti ai nostri canali per essere sempre informato
Clicca sulle icone, andrai direttamente ai nostri social

bottom of page