Capitale della cultura 2024: sfuma il "sogno" per Diamante

Indicate le città finaliste per la "Capitale della cultura 2024"



DIAMANTE - 31 gen. 22 - Ascoli Piceno, Chioggia (VE), Grosseto, Mesagne (BR), Pesaro, Sestri Levante con il Tigullio (GE), Siracusa, Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (SA), Viareggio (LU), Vicenza, sono queste le città finaliste per la "Capitale della cultura 2024” italiana. Sono state rese note dal ministero della Cultura. Nell'elenco non c'è Diamante, la città del Tirreno cosentino, che aveva prodotto una serie di atti e documenti. Il Tirreno cosentino, ci aveva sperato. Molti comuni della fascia costiera avevano prodotto delibere di giunta per confermare l'appoggio formale al titolo di "Capitale della Cultura 2024”.

Le Città selezionate, informano dal dicastero di via del Collegio Romano, verranno audite, in video-conferenza, il prossimo 3 e 4 marzo 2022 da parte della Giuria presieduta da Silvia Calandrelli che dovrà poi indicare al ministro Dario Franceschini la candidatura ritenuta più idonea.

Il titolo di Capitale della Cultura è stato assegnato, negli anni scorsi, alle Città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015; Mantova nel 2016; Pistoia nel 2017, Palermo nel 2018, Parma nel 2020 e nel 2021, Procida è la capitale del 2022, Bergamo e Brescia saranno le capitali nel 2023.



937 visualizzazioni0 commenti